Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Katoh conquista la pole con autorità

Katoh conquista la pole con autorità

Il giapponese Dijiro Katoh si è affermato con grande autorità questo fine settimana e anche oggi si è imposto in maniera schiacciante conservando la pole della 250 e migliorando in tre occasioni il tempo di ieri. Nella prima mezz´ora, soltanto Yuzi e Melandri sono riusciti a migliorare i loro tempi mentre De Puniet e David Checa sono stati vittime di cadute senza conseguenze.

Le ostilità sono iniziate a 20 minuti dalla fine malgrado, l´obiettivo massimo era il secondo posto dato che Katoh aveva perfettamente consolidata la sua prima posizione. A poco meno di 15 minuti dalla fine, il pilota dell´Honda ha migliorato il suo tempo e si è situato ad un secondo e un decimo da De Puniet che era, in quel momento, il secondo classificato. Questo tempo ha fatto in modo che Katoh conservasse con tranquillità assoluta la pole, ma il giapponese ha migliorato i suoi tempi in altre due occasioni, l´ultima volta nell´ultimo giro.

Emilio Alzamora si è situato secondo a poco più di un minuto dalla fine dopo essere caduto quando mancavano 17 minuti per concludere la sessione. Malgrado ciò, il compagno di squadra di Daijiro Katoh non è riuscito a conservare il posto dato che Fonsi Nieto glielo ha portato via con un margine di 2 decimi nell´ultimo secondo. Alla fine, Fonsi ha ceduto di 8 decimi rispetto a Katoh mentre al quarto posto si è situato Roberto Rolfo che è stato di un secondo e 3 decimi più lento del tempo della pole.

Marco Melandri si è classificato alla fine ottavo cedendo di oltre un secondo e mezzo rispetto a Katoh e risentendo della lesione al polso che potrà causargli dei fastidi nella gara di domani. L´attuale Campione del Mondo della 125, Roberto Locatelli, ha svolto un´ottima sessione situandosi al settimo posto.

Tags:
250cc, 2001, Malaysian Motorcycle Grand Prix, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›