Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Poggiali appare tranquillo malgrado stia per essere proclamato Campione del Mondo a Sepang

Poggiali appare tranquillo malgrado stia per essere proclamato Campione del Mondo a Sepang

Manul Poggiali se porterà a casa 9 punti più di Toni Elías sarà proclamato, domenica prossima, Campione del Mondo della 125. Il pilota della Gilera ha parlato di questa possibilità con motograndprix.com:

motograndprix.com: Questo fine settimana potresti diventare il Campione del Mondo della 125. Ti senti nervoso?

Manuel Poggiali: No, non sono particolarmente nervoso. Sono consapevole del fatto che questa gara sia molto importante per me ma ne rimane ancora una, quella che si disputerà in Brasile. Tutto quello che posso fare è dare il massimo e alla fine spero di conquistare il titolo. La prima cosa è lavorare bene nelle sessioni di prove perchè la messa a punto della moto è importantissima.

mgp: Quale sarà la tua tattica, cercare di ottenere il titolo qui oppure conquistare un risultato solido e come ultima possibilità aspettare il Gran Premio del Brasile?

MP: Il mio obiettivo è vincere, ma non sai mai quello che succederà nell´ultima sessione di qualificazione. Spero di ottenere una buona posizione in griglia per poter lottare per la vittoria (alla fine si è classificato ottavo in seconda fila della griglia).

Con due vittorie e due secondi posti nelle ultime gare hai conquistato la leadership al momento opportuno..

mgp: Sì, è vero, ma adesso è importante continuare su questa strada. Se riusciremo a mantenere la costanza che abbiamo dimostrato in questa ultima fase del Campionato e lavoreremo con la medesima determinazione allora avremo possibilità di vincere il Campionato.

mgp: Il raggiungimento del titolo determinerà i tuoi piani per la prossima stagione?

MP: No, ha già firmato il contratto con la Gilera per altri due anni. Per quello che ne so, rimarrò nella 125 e sono molto soddisfatto di questa scelta.

mgp: Quale è stata per te la miglior gara della stagione ?

MP: Direi che le mie tre vittorie mi hanno dato molte soddisfazioni, non ce n´è una in particolare perchè in tutte e tre ho vissuto dei momenti fantastici. Spero che ce ne sia un altra!

mgp: Le battaglie di quest´anno con gli altri piloti della classe, soprattutto con Toni Elías, hanno costituito un grande spettacolo. Come sono i vostri rapporti fuori dalla pista?

MP: Tutte le gare sono difficili perchè ci sono molti piloti che lottano per le prime posizioni. È abbastanza difficile terminare davanti a tutti, ma i piloti della 125 sono così. È una classe emozionante. Toni è molto forte, ed è anche un bel tipo. Credo che molti si ricorderanno della gara di Donington quando mi superò nella penultima curva ed io mi arrabbiai molto con lui, ma adesso è acqua passata. Non c´è nessun problema fra di noi.

mgp: La squadra è legata strettamente al pilota della Derbi Youichi Ui, un pilota che ha una grande esperienza. Ti ha aiutato in qualche modo?

mp: MP: Mi ha aiutato molto in passato ma adesso anche Youichi ha possibilità di vincere il Campionato e nelle due gare che restano da disputare dovrà combattere con me, non aiutarmi. In realtà, non parliamo molto della competizione.

mgp: Si tratta della tua terza stagione nel Campionato del Mondo e hai soltanto 18 anni. È duro vivere lontano dalla famiglia e dagli amici a quest´età?

MP: Viaggiare non rappresenta per me un grande problema dato che è il mio lavoro e mi piace. Queste ultime settimane sono state dure ma credo che ne sia valsa la pena. Quando tornerò a San Marino potrò trascorrere molto tempo in casa con la mia famiglia.

Tags:
125cc, 2001, Malaysian Motorcycle Grand Prix, QP1

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›