Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Randy Mamola analizza la penultima gara dell´anno della 500 disputata in Malesia

Randy Mamola analizza la penultima gara dell´anno della 500 disputata in Malesia

Un altro fantastico fine settimana per Valentino Rossi in una gara caratterizzata da incidenti. Max Biaggi è entrato in una curva troppo veloce e giusto mentre stava ultimando la frenata, come si è visto perfettamente in televisione, ha investito Kenny Roberts che si trovava nel posto giusto nel momento sbagliato. Max si è scusato successivamente con Roberts e le sue scuse sono state accettate. Sono incidenti che succedono spesso in gara.

Kenny ha dominato la gara all´inizio, nei primi due giri, ma successivamente è stato superato ritrovandosi così al terzo posto. Dietro a lui una serie di piloti in attesa del momento favorevole per superare. Sfortunatamente è stato investito e così non sapremo mai dove la Suzuki o la Yamaha di Max sarebbero finite in gara.

È stata inoltre una brutta giornata anche per il fratello minore di Kenny, che è stato vittima di una caduta nei primi giri della gara quando la Proton KR ha perso l´aderenza della ruota anteriore. È stato un fine settimana difficile per il giovane pilota americano perchè non ha potuto provare molto ma ce l´ha messa tutta all´inizio della gara per correre a fianco delle bicilindriche della West e con Aoki. Sfortunatamente per la squadra Proton, nessuna delle due moto ha concluso la gara.

Una volta che Valentino si era allontanato, si è scatenata un´intensa battaglia per il podio, soprattutto negli ultimi giri, fra Loris Capirossi, Garry McCoy e Shinya Nakano. Anche Norick Abe all´inizio ha partecipato a questa battaglia, ma ha commesso l´errore di accellerare troppo all´uscita della curva, perdendo il controllo della moto e finendo, di conseguenza, a terra. Malgrado ciò, è riuscito a rimontare sulla moto e a riprendere la gara concludendo tredicesimo.

Dietro al gruppo che combatteva per il podio, vi era un altro gruppo di piloti costituito da Tohru Ukawa, Alex Crivillé, Alex Barros e Sete Gibernau che correvano con tempi molto simili, leggermente più lenti rispetto al gruppo dominante. Noriyuki Haga ha corso da solo concludendo al nono posto davanti a Carlos Checa che non ha ancora trovato il suo ritmo. Le ultime tre gare sono state difficili per lo spagnolo. La scorsa settimana si lamentava dei pneumatici e questa settimana per le vibrazioni. Forse Carlos si sta giustificando perchè con la moto e la squadra che ha dovrebbe occupare una posizione migliore nella classifica generale. Carlos alla fine ha concluso decimo; dietro di lui Jose Luis Cardoso alla guida di una Yamaha che non è come quella di Checa e questo dovrebbe far riflettere il pilota spagnolo su quello che gli sta succedendo, soprattutto in vista dell´ultima gara, per tornare a combattere come è solito fare.

Il giovane australiano Brendan Clarke ha fatto una buona gara posizionandosi al 14º posto e riuscendo a imporsi sul suo compagno di squadra Leon Haslam.

Non vedo l´ora che si disputi l´ultima gara in Brasile. Nel frattempo ci sono molte voci in giro riguardo la prossima stagione. L´ultima notizia che mi è arrivata riguarda la squadra Tech 3 Yamaha che effettuerà un test di squadra il prossimo anno diretto da Gilles Bigot, l´ex capo meccanico di Alex Crivillé. Il pilota collaudatore sarà il francese Sylvain Guintoli.

Un´altra chiacchiera, ma si tratta soltanto di una voce, è che Noriyuki Haga potrebbe unirsi a Norick Abe nella squadra Antena 3 d´Antin Yamaha. Credo che Haga dovrebbe rimanere nel MotoGP, ha fatto delle ottime gare soprattutto alla fine della stagione. Sembra combattere con maggiore coraggio ma gli manca ancora un po´ di fiducia.

Il pilota che continua ad essere un mistero è Alex Crivillé. Sembra che ci sia ancora un posto per lui nell´Aprilia ma finora nulla è stato confermato.

Nella prossima gara vedremo se Valentino riuscirà a vincere anche la sua 11ª gara dell´anno in Brasile mentre gli altri piloti cercheranno di finire l´anno in bellezza.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›