Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La squadra Suzuki si prepara a partire con la 4 Tempi

La squadra Suzuki si prepara a partire con la 4 Tempi

In questi giorni i componenti della squadra Suzuki si stanno preparando in vista dell´inizio della prossima stagione... anche se bisognerà aspettare fino a febbraio per poter realizzare il primo test con i nuovi motori a 4 Tempi.Il 15 gennaio i piloti Kenny Roberts e Sete Gibernau si recheranno in Giappone per raggiungere il direttore della squadra, Garry Taylor, e parte dello staff tecnico nella sede centrale della Suzuki, a Ryuyo, dove organizzeranno la prima uscita su pista della nuova XREO 4 Tempi.

´Siamo entusiasti della nuova moto; Kenny e Sete sono ansiosi di provarla e di farsene un´idea più precisa´, ha dichiarato Taylor. ´Stiamo pensando di fare qualche giro di pre-collaudo nel circuito della fabbrica, in modo che i piloti possano ricevere le prime impressioni sull´asfalto dopo le vacanze e possano familiarizzarsi con la moto prima del primo test serio che verrà effettuato il mese prossimo´.

Il 5 febbraio la squadra sarà in Malesia per iniziare le prove sul circuito di Sepang e dopo quindici giorni si sposterà in Australia, dove continuerà il test sul circuito di Phillip Island. Nel frattempo, comunque, i membri della scuderia non rimarranno assolutamente con le mani in mano. ´Abbiamo un´infinità di lavoro da fare nei camion, e questo, per il momento, ci assorbe completamente; inoltre restano molte questioni ancora da risolvere. Per esempio, mentre le moto a 2 Tempi si avviano con una semplice spinta, le 4 Tempi hanno bisogno di un piccolo motore ausiliare che viene alloggiato nella ruota posteriore affinché questa raggiunga la velocità necessaria. Tutto ciò è ancora da costruire e da provare, quindi non è difficile immaginare l´attività che c´è ora nelle officine´.

Nonostante la quantità di lavoro intenso necessario per portare a termine il nuovo progetto, Taylor sostiene che la squadra è pronta a sostenere la sfida. ´È una nuova ed eccitante avventura per tutti noi e ci offre il giusto grado di motivazione di cui avevamo bisogno. Ora la mia squadra ha un nuovo bersaglio nonché la volontà di lavorare duro per portare al successo questo progetto´.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›