Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Gibernau ci parla del suo debutto con la XREO a Sepang

Gibernau ci parla del suo debutto con la XREO a Sepang

Gibernau ci parla del suo debutto con la XREO a Sepang

Ciao a tutti dalla Malesia. Oggi abbiamo iniziato a provare con la squadra Telefónica Movistar Suzuki. La giornata di oggi è stata come la nascita di un figlio!

Siamo saliti sulle moto alcune settimane fa in Giappone, ma non è stata una vera e propria prova. In Malesia, è la prima volta che la moto corre su un circuito da Gran Premio. È emozionante essere coinvolti in un nuovo progetto e inizieremo con le 4 Tempi allo stesso tempo che gli altri costruttori grazie all'enorme sforzo fatto da Suzuki. Il lavoro svolto durante l'inverno non sarà ricompensato presto e velocemente. Dovremo aspettare un po' di tempo perchè, rispetto alle altre squadre siamo in ritardo di sei mesi. Dovremo lavorare intensamente per essere all'altezza degli altri teams, ma credo che Suzuki si sia impegnata in questo progetto e quindi sia noi che la squadra lavoreremo molto per raggiungere un buon livello nel giro di poco tempo.

La moto va forte! Si comporta diversamente da una due tempi. Ha un grande potenziale. È una moto completamente nuova ed è difficile scoprire cose che non vanno bene e concentrare l'attenzione su un solo settore. D'altronde, dobbiamo sviluppare i pneumatici Dunlop: anche loro dovranno lavorare intensamente. Credo che hanno l'esperienza e il potenziale per vincere gare, almeno credo! Adesso dovremo comprovare che tutto stia funzionando bene e questo è un compito che non si può ottenere da un giorno all'altro. In ogni caso, è troppo presto per poter lottare per il campionato.

Kenny, la squadra ed io, abbiamo dato il massimo affinchè questa moto sia pronta per la prima gara della stagione. Abbiamo visto che la 500 non si è sviluppata nel modo che desideravamo e così avevamo bisogno di una nuova sfida. Avevamo bisogno di stimolare e ricompensare il duro lavoro della squadra. Non volevamo una moto che ci limitasse. Per il momento il principale obiettivo in queste prove è avere fra le mani un progetto che ci faccia andare avanti e lavorare intensamente per recuperare il tempo perduto rispetto alle altre case costruttrici.

A presto!

Sete

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›