Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il presidente della HRC, Yasuo Ikenoya, spiega i particolari dello sviluppo della RC211V

Il presidente della HRC, Yasuo Ikenoya, spiega i particolari dello sviluppo della RC211V

Il presidente della HRC, Yasuo Ikenoya, spiega i particolari dello sviluppo della RC211V

Il presidente della HRC, Yasuo Ikenoya, ha spiegato il processo di sviluppo del progetto della RC211V:

'Quando decidemmo di assumere il compito di sviluppare la moto a 4 Tempi per i Gran Premi, la nostra priorità fu quella di realizzarla senza alcun tipo di compromesso coscienti del fatto che sarebbe stata una novità mondiale. Per raggiungere i nostri obiettivi decidemmo di basarci su tre concetti: la concentrazione delle masse, la minimizzazione della linea frontale e la massimizzazione della trazione'.

'Successivamente, iniziammo a prendere in considerazione i diversi particolari. La scelta delle caratteristiche del motore fu quella a cui dedicammo maggiore tempo. Facemmo tutte le simulazioni possibili con i motori da 3, 4 e 5 cilindri che già esistevano. Ci intestardimmo sulla via da intraprendere. In primo luogo, la scelta dei 3 cilindri richiedeva pistoni ovali. Ciò avrebbe rappresentato una vera e propria sfida, ma ce ne eravamo già occupati in passato. La scelta dei 4 cilindri era troppo comune e avevamo paura di raggiungere dei risultati noiosi. Alla fine optammo per i 5 cilindri'.

'La nostra decisione fu il risultato della ricerca che ci indicava che il suddetto disegno offriva possibilità di vincere in gara, ma alla fine, il motivo principale fu che nessuno prima d'ora lo aveva mai fatto. L'idea fu discussa insieme al nostro staff e a tutti quanti sembrò naturale assumersi questo compito. Inoltre, quando prendemmo la decisione a riguardo, non prendemmo in considerazione altre possibilità.

'Quando Honda partecipa ad una gara, quello che vogliamo è vincere. Ma per noi non è tutto. Prendemmo deliberatamente la strada meno diretta alla vittoria. Nel cammino sviluppammo nuove tecnologie, preparammo il nostro staff e imparammo un buon numero di lezioni preziose. Questo è stato sempre il cammino scelto dalla Honda. In termini di tecnologia, la RCV211V è una dimostrazione lampante di come funziona questo processo. Ci sono diverse innovazioni con la nuova sospensione Pro-link, il serbatoio sotto il sedile e altre novità sono il risultato diretto di massimizzare le possibilità del disegno della V5'.

'Questa nuova moto da competizione sviluppata da zero è riuscita già a battere i records nelle nostre prove a Phillip Island e a Sepang. Sono buone notizie, ma questo è soltanto l'inizio e dobbiamo continuare a lavorare intensamente per sviluppare il progetto. Stesso concetto vale per la squadra che sviluppa la NSR500. La nuova NSR500 incorpora tutte le migliorie che furono introdotte nella moto che vinse il titolo lo scorso anno. La sua leggerezza aiuta a migliorare la RC211V nel passaggio in curva e nelle frenate brusche. Il design è stato maggiormente sperimentato. Le prospettive sono eccellenti'.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›