Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Suzuki e Kawasaki concludono la sessione di prove a Sepang

Suzuki e Kawasaki concludono la sessione di prove a Sepang

Suzuki e Kawasaki concludono la sessione di prove a Sepang

Le squadre Telefónica Movistar Suzuki e Kawasaki hanno concluso oggi le prove che hanno svolto questa settimana nel ciruito di Sepang. I componenti della squadra Suzuki sono stati i primi a conludere dato che i loro meccanici dovevano situare tutto il materiale nelle casse che domani viaggeranno in Australia dato che Kenny Roberts e Sete Gibernau correranno nel circuito di Eastern Creek la prossima settimana.

Il fatto che la squadra Suzuki abbia finito prima non significa che i piloti non abbiano lavorato intensamente nella giornata di oggi nella quale si sono dedicati a provare pneumatici. Kenny Roberts ha fatto il seguente bilancio riguardo le prove di Sepang: 'La consistenza delle moto è buona e l'affidabilità è la miglior cosa che mi potessi aspettare da Suzuki. Sono contento di aver concluso queste prime prove in questo modo, perchè è complicato lavorare con questo caldo e, soprattutto, perchè è la prima volta che lo facciamo con moto nuove.

Da parte sua, Sete Gibernau ha elogiato i progressi fatti in Malesia: 'Credo che abbiamo fatto progressi importanti e non è facile sviluppare una moto partendo da zero nel precampionato. Non abbiamo raggiunto il nostro livello neppure siamo vicini, ciò è dovuto al fatto che la moto è completamente nuova. Questo processo ha bisogno di tempo'.

Mentre Suzuki riunisce le sue moto, la squadra Kawasaki ha continuato a provare componenti per la loro moto del MotoGP che dovrebbe debuttare nel campionato prima della fine della stagione. I collaudatori della marca, Yanagawa e Shimizu, hanno corso incessantemente durante la giornata cercando i dati e le informazioni che dovranno essere applicate alla moto a 4 Tempi con la quale la marca giapponese parteciperà al Campioanto del Mondo del MotoGP.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›