Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Alex Crivillé, costretto a smettere temporaneamente per motivi di salute

Alex Crivillé,  costretto a smettere temporaneamente per motivi di salute

Alex Crivillé, costretto a smettere temporaneamente per motivi di salute

Il Campione del Mondo spagnolo della 500, Alex Crivillé, dovrà lasciare temporaneamente la sua attività di pilota nel Campionato del Mondo del MotoGP per problemi di salute sorti dopo la conquista del titolo. Lo spagnolo, che è andato in Canada la settimana passata per sottoporsi alle cure di specialisti, ha annunciato pubblicamente il suo temporaneo ritiro in una conferenza stampa svolta nel Circuito Ricardo Tormo che ospita le prime prove IRTA della stagione.

Il pilota catalano di 31 anni ha commentato: 'Sono stato obbligato ad aprire una parentesi nella mia carriera sportiva a causa di problemi fisici. Dal 1999 ho vissuto episodi nei quali ho perso conoscenza. Non è niente di serio, ma gli specialisti mi hanno consigliato di smettere di guidare per il momento e di rilassarmi, prima di sottomettermi agli esami pertinenti'.

Insieme a Crivillé vi erano nella conferenza stampa Luis d'Antín e il dottor Ángel Villamor che ha spiegato: 'Finora non abbiamo potuto determinare con esattezza la causa di questi episodi e quindi il trattamento non è stato efficace. Dobbiamo fare alcuni esami più specifici oltre a quelli che sono stati fatti finora per determinare quale sia il problema. Questi esami non si possono svolgere nelle circostanze attuali'.

Crivillé, che durante l'inverno lasciò Honda dopo 10 anni di collaborazione per inserirsi alla Yamaha, ha voluto chiarire di non voler ritirarsi ma bensì di voler aprire una parentesi nella sua attività sportiva per motivi di salute: 'In questo momento non posso dire se questa parentesi sarà lunga. Spero di essere ristabilito fra sei mesi, ma dobbiamo fare le cose lentamente e questo è l'inizio. In questo momento la mia salute è la cosa più importante'.

La presenza di Norick Abe nella pista, lascia intendere che la squadra di Luis d'Antín continui malgrado il contrattempo. Il manager spagnolo ha concretizzato così la situazione: 'Alex ha tutto il nostro appoggio nella sua situazione e potrà ritornare quando sarà al cento per cento'. D'Antín ha ammesso che la squadra dovrà trovare un sostituto fino a quando Crivillé si sarà ripreso.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›