Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La pioggia complica la seconda giornata di prove IRTA del MotoGP

La pioggia complica la seconda giornata di prove IRTA del MotoGP

La pioggia complica la seconda giornata di prove IRTA del MotoGP

Dopo la giornata di ieri, nella quale il freddo e il vento hanno fatto sì che alcuni piloti terminassero prima del previsto, la pioggia ha inciso sull'andamento della seconda giornata di prove IRTA del circuito Ricardo Tormo. È iniziata a cadere nelle prime ore del pomeriggio e l'asfalto non si è asciugato.

Malgrado il tempo poco propizio, i piloti hanno migliorato i tempi di ieri e, per la seconda giornata consecutiva, le moto a 2 Tempi hanno preceduto quelle a 4 Tempi al vertice della classifica. Il pilota australiano, Garry McCoy, è stato il più veloce e dopo 30 giri ha ottenuto un tempo di1'34.557 che è di un secondo e mezzo al di sotto del record. Il pilota della squadra Red Bull Yamaya è stato veloce con le sue nuove Dunlop e ha distanziato di 6 decimi il secondo classificato, lo spagnolo Carlos Checa, che ha situato la sua Yamaha M1 davanti al suo compagno di squadra Max Biaggi di un decimo di secondo più veloce dell'italiano.

McCoy si è espresso in questi termini: 'Sono andato molto bene considerando le condizioni. La pista era molto fredda e abbiamo provato molte messe a punto diverse. Mi trovo benissimo con i nuovi Dunlop che sembrano favorire meglio il mio stile di guida. La presenza di diversi produttori di pneumatici nella massima classe, beneficia la competizione'.

Norick Abe è apparso oggi sulla pista dopo essere rimasto solo nella sua squadra in seguito all'annuncio fatto da Alex Crivillé riguardo il suo ritiro temporaneo dalla competizione per motivi di salute. Abe è stato il pilota che oggi ha corso maggiormente, 51 giri e un tempo di 1'35.908. Il suo connazionale Shinya Nakano, anche lui con la Yamaha YZR500, si è situato davanti a lui con il quarto miglior tempo.

Nella 250 Fonsi Nieto ha ottenuto un tempo di 1'37,032, dopo aver completato unicamente 15 giri. Dietro a lui si è situato il giovane australiano Casey Stoner che sta dimostrando la sua bravura prima dell'inizio della sua prima stagione del mondiale. Dietro ad entrambi si è situato Roberto Locatelli che ha provato oggi per la prima volta.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›