Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il Direttore Tecnico della Ducati spiega il motore Desmosedici

Il Direttore Tecnico della Ducati spiega il motore Desmosedici

Il Direttore Tecnico della Ducati spiega il motore Desmosedici

Il Direttore Tecnico della Ducati, Filippo Preziosi, spiega i motivi che hanno portato la marca italiana a disegnare il nuovo motore Desmosedici per competere nel Campionato del Mondo del MotoGP.

'Così oggi nel MotoGP, pensiamo che un bicilindrico, che per regolamento ha solo dieci chili di peso in meno rispetto ai quattro e cinque cilindri, non sia la configurazione migliore. Lo rimane a nostro parere in Superbike e per un uso stradale, ma non in una categoria dove la potenza massima è di fondamentale importanza per la competitività.'

'Il lay-out a V di 90° con bancata anteriore quasi orizzontale - che noi definiamo ad L - la distribuzione desmodromica e l'effetto Twin Pulse rendono il Desmosedici un motore tipicamente Ducati. Lo abbiamo progettato partendo da un 'foglio bianco', in funzione non solo delle esigenze di potenza ed erogazione, ma soprattutto pensando alla disposizione nel veicolo che è stato sviluppato parallelamente. Non c'è un solo pezzo della nuova moto che non sia stato progettato in funzione di tutti gli altri componenti.'

'Il motore Twinpulse, pur essendo dotato di quattro pistoni, mantiene le caratteristiche tipiche di un bicilindrico. A differenza di un quattro cilindri tradizionale, che ha 4 combustioni distinte per ogni ciclo completo - cioè due giri dell'albero motore - il Twinpulse ne ha solo due. Questo si ottiene facendo avvenire contemporaneamente la combustione nei due cilindri della stessa bancata. Tutto il motore è stato progettato in funzione di questa caratteristica.'

'I consumi avranno a nostro parere un ruolo fondamentale e per questo motivo abbiamo progettato il Desmosedici non solo con l'obiettivo della massima potenza ma anche del massimo rendimento. Anche in questo Ducati vanta una lunga esperienza e i nostri motori sono famosi per essere fra i più parsimoniosi in termini di consumo a parità di prestazioni.'

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›