Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Marco Melandri affronta un precampionato alquanto difficile

Marco Melandri affronta un precampionato alquanto difficile

Marco Melandri affronta un precampionato alquanto difficile

Il pilota italiano, Marco Melandri, affronta un precampionato complicato considerando che non si è ancora ripreso dalla frattura alla spalla sofferta quest'inverno mentre si preparava per partecipare al Motorshow di Bologna. Lo scorso venerdì, è salito per la prima volta sull'Aprilia ufficiale dopo 4 mesi di inattività in una stagione nella quale, dopo il passaggio di Katoh e Harada nella categoria del MotoGP, il pilota italiano sembra essere il candidato numero uno prendendo come riferimento la classifica dello scorso anno.

'Non sono al 100% ma ho la spalla forte e ho acquistato maggiore sicurezza. Spero di essere al massimo per Suzuki', spiega Melandri. 'I due giorni di riposo che abbiamo avuto dopo le prove IRTA di Valencia mi hanno gioviato molto. Qui ad Estoril mi sento meglio e ogni giorno miglioro fino a quando arriverà il momento in cui sarò in ottima forma'.

Il pilota di Aprilia riconosce che le prove dello scorso fine settimana non sono state facili dal punto di vista fisico: 'Era la mia presa di contatto con la moto dopo una frattura grave e quando mi sentivo completamente a mio agio sulla moto iniziavo a stancarmi un poco. È complicato guidare dopo quattro mesi di inattività e mi sono reso conto che raggiungere un certo livello di guida non mi costava troppo, ma per il momento fare l'ultimo passo per essere il Melandri dello scorso anno è complicato considerando le condizioni fisiche in cui mi trovo. Ad ogni modo spero di essere in condizioni migliori per le prove di Catalunya che si disputeranno il 7 e l'8 marzo.

Melandri elogia i risultati ottenuti dallo spagnolo Fonsi Nieto: 'Ho visto che Fonsi è andato molto veloce. Lo scorso anno è maturato molto come pilota e quest'anno potrebbe essere pericoloso. Rolfo ha avuto qualche problema ma sarà insieme a Locatelli un rivale da battere. Credo che il campionato sarà molto simile'.

Melandri è stato il terzo pilota in discordia la scorsa stagione. Malgrado alcune cadute e le conseguenze, è stato abbastanza consistente dato che si aggiudicò 4 terzi posti, 4 seconde posizioni e la sua prima vittoria nella 250. Per questa stagione, senza i due giapponesi nella quarto di litro, il suo nome suona a priori come il candidato numero uno al titolo: 'Il mio obiettivo è essere Campione del Mondo. In questi momenti, Fonsi è il più veloce, ma spero di lottare per vincere e sono convinto di poterlo fare.

Tags:
250cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›