Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Una caduta frena i progressi di McCoy

Una caduta frena i progressi di McCoy

Una caduta frena i progressi di McCoy

Garry McCoy si è fratturato la tibia e il perone della gamba destra durante una caduta verificatasi al termine della prima giornata di prove organizzate dall'IRTA nel circuito di Estoril. Il pilota australiano è stato il più veloce durante tutta la giornata e, nel pomeriggio, ha corso al di sotto del record della pista avvicinandosi di un solo decimo al tempo che lo scorso anno diede la pole a Max Biaggi. L'australiano è finito a terra subito dopo aver stabilito uno spettacolare tempo di 1'40.185.

Senza l'australiano in pista, Daijiro Katoh è stato il protagonista dell'ultima ora e si è situato ad appena otto centesimi da McCoy dimostrando ancora una volta il suo rapido adattamento alla Honda 500. Un altro pilota ad aver confermato le sue ottime prestazioni precedenti è stato Shinya Nakano, che si è situato terzo davanti a Barros, Jacque e Checa dopo aver corso per tutta la giornata nel gruppo dei più veloci.

Tetsuya Harada si è fratturato la clavicola sinistra dopo essere caduto nei primi minuti della prova. Il giapponese ha sofferto la frattura nello stesso punto dove gli era stata inserita una placca. Harada ha spiegato così il suo incidente: 'Avevo appena smesso di provare il motore e avevo deciso di iniziare a tirare quando improvvisamente sono finito a terra. Certamente la pista era sporca dato che ieri avevano provato le automobili della Formula Uno. Ho deciso di non sottopormi ad un'operazione perchè i medici mi hanno consigliato che con 18 giorni di riposo, sarà completamente ristabilito'.

Anche Olivier Jacque, John Hopkins e Sylvain Guintoli sono stati vittime di cadute senza gravi conseguenze. Nella 250 i primi a cadere sono stati due componenti della stessa squadra. Casey Stoner è stato il primo a finire a terra mentre il suo compagno di squadra è caduto un'ora più tardi. In nessuno dei due casi ci sono state lesioni.

Nella quarto di litro, Fonsi Nieto, che ha sofferto una caduta senza conseguenze, è stato il più veloce, distanziando Melandri di cinque centesimi. Il pilota italiano si sta riprendendo dalla frattura alla spalla che lo ha costretto a rimanere fuori dalla scena dalla scorsa stagione. Melandri, terzo lo scorso anno dietro Katoh e Harada, è cosciente di non essere ancora in ottima forma malgrado si stia riprendendo: 'Mi stanco molto sulla moto sebbene la spalla si stia riprendendo bene. Spero di essere al 100% a Suzuka, ma ancora non sono il Melandri dello scorso anno. Credo che quest'anno riuscirò a conquistare il titolo'.

Classifica MotoGP:

1. Garri McCoy, AUS, Yamaha 1'40.185
2. Daijiro Katoh, JAP, Honda 1'40.274
3. Shinya Nakano, JAP, Yamaha 1'40.918
4. Olivier Jacque, FRA, Yamaha 1'41.210
5. Alex Barros, BRA. Honda 1'41.226

Classifica 250cc:

1. Fonsi Nieto, ESP, Aprilia 1'42.216
2. Marco Melandri, ITA, Aprilia 1'42.268
3. Randy de Puniet, FRA. Aprilia 1'42.585
4. Roberto Rolfo, ITA, Honda 1'43.213
5. Alex Debón, ESP, Aprilia 1'43.289

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›