Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Kenny Roberts parla dell`importanza di disporre di un terzo pilota nel MotoGP

Kenny Roberts parla dell`importanza di disporre di un terzo pilota nel MotoGP

Kenny Roberts parla dell`importanza di disporre di un terzo pilota nel MotoGP

Con la maggior parte dei prototipi a 4 Tempi della categoria del MotoGP in pieno sviluppo nella loro prima stagione nella competizione, è evidente che la presenza di un terzo pilota in qualità di collaudatore, è una delle chiavi per ottenere uno sviluppo più rapido ed efficace. Inoltre, alcune delle squadre che non dispongono ancora di moto a 4 Tempi, hanno contrattato un terzo pilota per affrontare meglio la nuova era del MotoGP.

Una di queste squadre è la Proton KR. Il suo proprietario, Kenny Roberts, spiega così i motivi che lo hanno portato a prendere questa decisione: 'Negli ultimi anni, ci siamo dedicati alla costruzione della moto. Un volta portata a termine questa fase, dobbiamo affrontare il passo seguente che è quello di creare una squadra di collaudatori e imparare a migliorare le prestazioni della nostra moto. È molto difficile sviluppare la moto durante la stagione e, per questo motivo, vogliamo avere gente che ci possa aiutare quando è necessario'.

L'ex Campione del Mondo della 500 ha appena firmato il contratto con lo spagnolo David García che dovrà apportare la sua esperienza per aiutare McWilliams e Aoki: 'L'idea è che ogni parte che produciamo dovrà essere provata da David in modo da sapere quello che funziona e quello che non funziona. Nei Gran Premi non abbiamo tempo di provare tutto quello che abbiamo bisogno. Il sistema di lavoro ideale è che il collaudatore giri il mercoledì e i piloti dei Gran Premi dispongano queste parti a partire da venerdì.'

Sebbene García si dedicherà inizialmente a provare nuove parti per la moto tricilindrica della 500. Roberts insiste che l'obiettivo è la produzione di una 4 Tempi nel futuro immediato. ' Questo è il principio di qualcosa che ci mancava. La priorità è capire alla perfezione il funzionamento delle moto a 4 Tempi del MotoGP. Forse avremo bisogno di uno, due o di tre piloti per raggiungere questo obiettivo . La stagione sarà molto esigente per una squadra costituita da due piloti e non posso richiedere loro di completare sia il programma di prove che le gare. Abbiamo bisogno che i nostri collaudatori comprendano il funzionamento delle moto e le esigenze della competizione. Attualmente siamo in grado di partecipare ad ogni Gran Premio con due piloti e il sistema è giusto per competere nelle 4 Tempi'.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›