Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Barros e Capirossi analizzano il potenziale della nuova NSR500 2002

Barros e Capirossi analizzano il potenziale della nuova NSR500 2002

Barros e Capirossi analizzano il potenziale della nuova NSR500 2002

I piloti della squadra West Honda Pons, Alex Barros e Loris Capirossi, si stanno preparando per affrontare la stagione 2002. Sarà l'ultima nella quale guideranno la NSR500 ed entrambi sperano che la nuova versione 2002 di questa moto li porti ad occupare i posti d'onore nel Campionato del Mondo.

Dopo aver vinto il non ufficiale Campionato per squadre nel 2001, sia Barros che Capirossi sono ansiosi di diventare i candidati stabili per il titolo individuale nella riformata categoria del MotoGP. Nei recenti tests IRTA di Estoril, entrambi i piloti hanno dedicato alcuni minuti a motograndprix.com per parlare dei cambiamenti che presenta la nuova moto e per gettare uno sguardo alla stagione che inizierà fra alcune settimane.

'Ci sono grandi differenze tra le due moto', ha spiegato Barros, che si è classificato quarto nello scorso Campionato. Metterei in evidenza tre importanti differenze nella nuova moto. Per prima cosa, la potenza del motore è migliore di quella dello scorso anno. La parte anteriore del telaio presenta adesso maggiore stabilità. Essendo il telaio più rigido, offre maggiore stabilità, soprattutto all'entrata in curva. Neppure perde tenuta di strada all'uscita delle curve e ciò ci aiuta'.

Capirossi, che lo scorso anno si è imposto su Barros nella lotta per il terzo posto del Campionato, è d'accordo che la nuova moto sia superiore rispetto a quella dello scorso anno, ma appare preoccupato per quanto riguarda il potenziale che possono avere i prototipi a 4 Tempi che entrano in gioco in questa stagione. 'La nostra moto è competitiva, ma dobbiamo lavorare perchè credo che la Honda a 4 Tempi lo sia altrettanto. Paragonate alle nostre, le Yamaha e le Aprilia a 4 Tempi hanno un livello simile, ma durante la stagione le 4 Tempi miglioreranno notevolmente mentre le nostre (NSR 500) sono molto vicine alla fine di questo sviluppo, vi è poco da miglorare'.

I due compagni di squadra sperano che i prossimi tests IRTA di Catalunya, (che inizieranno il 9 marzo), siano più produttive delle recenti prove di Valencia ed Estoril. 'Le prime prove che abbiamo svolto in Malesia sono andate abbastanza bene perchè le condizioni erano ottime, ma a Valencia e ad Estoril il tempo non è stato buono. Ha fatto abbastanza freddo quindi è stato più difficile mettere a punto la moto e scegliere i pneumatici, ha esordito Capirossi. 'Non posso dire che gli ultimi due tests siano stati fantastici', ha esordito Barros. 'Abbiamo ottenuto informazioni utili ma spero che a Barcellona le condizioni siano migliori per concentrarci di più sul lavoro, soprattutto sui pneumatici'.

Il celebre brasiliano è alquanto realista riguardo il lavoro che deve essere svolto prima del primo Gran Premio della stagione a Suzuka. 'Restano soltanto due prove adesso prima dell'inizio della stagione e abbiamo ancora molto lavoro da fare. Non sono ancora soddisfatto, so che la moto può andare meglio e dobbiamo trovare un buona messa a punto di base.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›