Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Stefano Rosselli del Turco, Direttore della Piaggio, indica il futuro del MotoGP per Gilera

Stefano Rosselli del Turco, Direttore della Piaggio, indica il futuro del MotoGP per Gilera

Stefano Rosselli del Turco, Direttore della Piaggio, indica il futuro del MotoGP per Gilera

Il trionfo di Manuel Poggiali nel Campionato del Mondo della 125 nella scorsa stagione ha caratterizzato il ritorno di una delle leggendarie marche nel Campionato del Mondo di Velocità. Nell'anno del suo ritorno e dopo otto anni di assenza, Gilera conquistò il primo titolo nel 1957 con Libero Liberati, il nome di Poggiali si è aggiunto a quello di altri precedenti Campioni come Umberto Masetti (1950, 1952) e Geoff Duke (1953-54-55), che come Liberati hanno trionfato nella classe regina.

In occasione della presentazione ufficiale della nuova squadra 2002 che si è svolta questo fine settimana a Terni e che ha coinciso con il 40º anniversario della morte del leggendario pilota italiano Libero Liberati, il Direttore della Piaggio, Stefano Rosselli del Turco ha parlato degli attuali progetti dell'azienda e ha dato alcune indicazioni riguardo i piani per poter tornare a competere nella classe d'élite del motociclismo in futuro.

'Il trionfo di Manuel lo scorso anno è stato molto importante per Gilera', ha esordito il Direttore della Piaggio, Stefano Rosselli del Turco. 'Correre è vitale per rilanciare la casa nel settore motociclistico. Abbiamo avuto molti successi recentemente nel mercato degli scooters ma abbiamo bisogno di creare la necessaria credibilità della Gilera come motocicletta. Correre è la chiave di ciò e per questo affrontiamo questa stagione con tre piloti nella classe 125. Abbiamo tre giovani talenti con moto competitive così speriamo di offrire maggiore successo alla Gilera.

'Ci piacerebbe in futuro correre nella classe del MotoGP, ma vogliamo aspettare perchè vogliamo farlo bene prima di impegnarci in questo progetto', ha continuato. 'Nella scorsa stagione siamo tornati a competere, dopo molti anni, nella classe 125 e lo abbiamo fatto bene. Ci sposteremo nella classe del MotoGP quando saremo una delle migliori squadre, non soltanto per dire di essere presenti'.

Tags:
500cc, 2001

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›