Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Presentazione ufficiale del Team Pramac Honda a Casole d'Elsa, in Italia

Presentazione ufficiale del Team Pramac Honda a Casole d'Elsa, in Italia

Presentazione ufficiale del Team Pramac Honda a Casole d'Elsa, in Italia

La stampa internazionale si è data appuntamento oggi nella campagna toscana per prendere parte alla presentazione della nuova squadra del MotoGP che competerà per la prima volta in questa stagione. Il progetto, che mette sulle piste del mondiale una Honda V4 da 500cc, è sponsorizzato dal Gruppo Pramac, il maggiore cliente della Honda Europa. Il suo quartier generale è a Casole d'Elsa, nella provincia di Siena.

In sella alla NSR500, che oggi è stata mostrata per la prima volta, ci sarà l'ex Campione del Mondo della 250, Tetsuya Harada. L'esperto pilota giapponese ritorna alla classe regina del MotoGP, ma per la prima volta disporrà una moto a 4 cilindri dato che nel 1999 disputò il Campionato con l'Aprilia a 2 cilindri. Ancora non del tutto ripresosi dalla frattura alla clavicola sofferta due settimane fa ad Estoril ha esordito: "Abituarsi alla quattro cilindri è più difficile del previsto; sarà un difficile inizio di stagione". Comunque il modesto Harada ha sottolineato, "Andrò a Barcellona per i tests questo fine settimana e cercherò di proseguire il lavoro con la moto. Credo che una volta che avremo ottenuto la messa a punto giusta le cose andranno bene".

La nuova squadra, composta da una équipe di esperti, venuti dal Giappone e dall'Inghilterra con ampia esperienza nella 500, è diretta dal Manager del Team, Gianluca Cecchetti. Quest'ulitmo si è espresso in questi termini: "La gente deve ricordare che il team ha soltanto 3 mesi di vita e ci vorrà del tempo prima di ottenere risultati. Tetsuya è un pilota meticoloso e vuole che le cose siano perfette sulla moto, una volta che avremo soddisfatto le sue richieste, allora saremo capaci di essere più veloci".

Il Gruppo Pramac vuole lanciare il suo nome su scala mondiale attraverso questo progetto internazionale. Il gruppo presenta 12 sedi in differenti paesi. L'azienda, specializzata nel settore dei carrelli elevatori e apparecchi di manutenzione, è diretta da Paolo Campinoti. Quest'ultimo ci ha spiegato perchè una società di questo genere sia interessata al MotoGP, "Il Motociclismo sta diventando uno sport nel quale confluiscono diversi fattori; da un punto di vista è vero che stiamo producendo e vendendo un prodotto che non è largamente usato, da un altro punto di vista ci troviamo coinvolti in un progetto che situa il nostro marchio a livello mondiale".

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›