Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

SAFILO OXIDO race - LCR news: QP2

SAFILO OXIDO race - LCR news: QP2

Il GP inaugurale della stagione 2002 inizia in modo positivo per Lucio Cecchinello, che conquista la prima fila dietro agli spagnoli Pablo Nieto e Pedrosa. Lucio ha perso un po di tempo per sistemare la moto numero uno, che ieri ha avuto qualche problema, ma poi è riuscito a sfruttare bene il grande potenziale dellAprilia. Più in difficoltà Alex De Angelis, rallentato dal traffico.

Lucio Cecchinello 3° in 214471 a 0514 da Pedrosa
E stato davvero difficile riuscire a sistemare la moto, perché un problema a un cablaggio ha reso impossibile la registrazione dei dati. Alla fine, però, siamo riusciti a trovare una buona messa a punto. Ora devo solo migliorare la rapportatura del cambio perché mi penalizza nella parte finale del circuito. A giudicare dalle prove, siamo in molti a poterci giocare la vittoria. Credo che sarà una gara di gruppo, dove, nellultimo giro, bisognerà usare la testa.

Alex De Angelis 15° in 215736 a 1779
Dopo aver sistemato la ciclistica, ho fatto un paio di giri per vedere che fosse tutto a posto ma dopo qualche minuto in pista cera un traffico pazzesco. Il classico gioco delle scie ha avuto il sopravvento sulla mia prestazione e domani starterò dalla terza fila.

Pur migliorando di oltre un secondo la sua prestazione di ieri, Casey Stoner ha confermato la sua quindicesima posizione sullo schieramento di partenza. Immediatamente alle sue spalle cè il compagno di squadra David Checa, che ha recuperato ben nove posizioni, abbassando il suo limite di 34.

Casey Stoner 15° in 210675 a 2626 da Nieto
Non è andata come avrei voluto. Abbiamo qualche noia con la ciclistica ma è soprattutto la scapola sinistra, infortunata a Barcellona a marzo, che mi impedisce di fare forza sul manubrio e di controllare al meglio la moto. Il mio obiettivo è finire in zona punti .

David Checa 16° in 210837 a 2788
Non riesco a guidare perché la mano destra mi fa male e, soprattutto, perdo facilmente concentrazione. Alla fine del turno ero così fiacco che non riuscivo a vedere bene la pista. Speriamo che domani vada un po meglio.

Tags:
125cc, 2002, SKYY VODKA Grand Prix of Japan

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›