Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Bianco entusiasta del suo debutto da titolare nel Campionato del Mondo

Bianco entusiasta del suo debutto da titolare nel Campionato del Mondo

Bianco entusiasta del suo debutto da titolare nel Campionato del Mondo

Il giovane Stefano Bianco è stato uno dei protagonisti della gara di domenica a Suzuka, giorno del suo ritorno nello scenario del Campionato del Mondo. Aveva già preso parte a un Gran Premio nel 2000, sostituendo all´ultimo momento Giansanti a Philip Island, ma quest´anno la cornice è del tutto diversa. È tra le file del team Bossini Sterlingarda Racing e per la prima volta l´impegno in ambito mondiale è per tutta la stagione.

Stefano ha rivelato le sue impressioni e il suo stato d´animo a motograndprix.com: ´È un´emozione fortissima, competo con i ´grandi´ di questo sport e questa volta la sfida dura tutto il campionato. Anche se avevo già corso al Gran Premio di Australia nel 2000, domenica è stata tutta un´altra cosa´. Passando poi ad analizzare lo svolgimento della gara 125cc, che ha abbandonato dopo essere caduto due volte, Bianco commenta: ´È stato un errore mio, facilmente imputabile all´inesperienza. Era la prima volta che disputavo una gara in condizioni di pista bagnata. Non ho potuto evitarlo. Semplicemente la moto è andata via in curva e non sono più riuscito a trattenerla. Tuttavia voglio sottolineare che la moto era perfetta, guidare era piacevole e i tempi delle prove e della gara lo dimostrano. Durante le qualifiche non mi ero neppure accorto di aver guadagnato la pole position. Se non fossi caduto nel giro successivo sono sicuro che il mio tempo sarebbe potuto migliorare ulteriormente´.

Quando gli si chiede quali sono i suoi obiettivi, suoi e del team, per il campionato appena iniziato riconosce umilmente ´L´unica cosa che posso dire è che ho molto da imparare.Mi ritengo fortunato perché il team lavora molto bene e io mi trovo bene con tutto il personale. I dati di domenica ci aiuteranno per le prossime gare. Non ho grandi aspettative, ma credo nel potenziale della moto che come ho detto domenica era configurata perfettamente. Se poi riuscissi a concludere il campionato tra i primi dieci o tra i primi cinque, sarebbe un sogno che si avvera.´

Tags:
125cc, 2002, Stefano Bianco

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›