Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Prima sfida per Michelin nella battaglia per la supremazia dei pneumatici

Prima sfida per  Michelin nella battaglia per la supremazia dei pneumatici

Prima sfida per Michelin nella battaglia per la supremazia dei pneumatici

Sparite le incertezze dell'inverno, il Campionato del Mondo MotoGP 2002 domenica non ha riservato grandi sorprese: Valentino Rossi ha tagliato per primo il traguardo con la sua Honda dotata di pneumatici Michelin. Questa stagione il produttore francese, dopo l'introduzione dei pneumatici Dunlop e Bridgestone nella classe regina, è alle prese con una nuova sfida, ma ha superato la difficile prova di Suzuka.

`Per noi è stata una gara entusiasmante ma anche molto faticosa,´ commenta il responsabile Michelin per i Gran Premi, Emmanuel Fournier. Sul terzo gradino del podio è infatti salito Carlos Checa, anche lui con pneumatici Michelin, dietro a Ryo, pilota Suzuki con i Dunlops. `Siamo contenti di avere della concorrenza quest'anno. Rende ancora più instensa l'emozione della vittoria. Penso comunque che il risultato più importante di questa gara è stato quello di vedere tre marche diverse sul podio. Ciò contribuisce ad aumentare l'interesse per la nuova categoria MotoGP´.$$$

Fournier ha poi continuato spiegando il motivo per cui Rossi sembrava così sicuro nonostante le condizioni pericolose della pista. `Valentino ha utilizzato un profilo posteriore S2 da bagnato, uguale a quello che usava per la sua 500 lo scorso anno, e quindi conosceva bene questo pneumatico. Non abbiamo in progetto una versione da bagnato del nostro nuovo 16.5, dal momento che il profilo è stato progettato per temperature più fresche, e questo non è quello che si cerca in un pneumatico da bagnato. Tuttavia il pneumatico anteriore utilizzato da Valentino è nuovo, di nuova composizione e con un nuovo disegno per il battistrada.´

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›