Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Ritorno di Erv Kanemoto al mondo MotoGP

Ritorno di Erv Kanemoto al mondo MotoGP

Ritorno di Erv Kanemoto al mondo MotoGP

L´inaugurazione della nuova categoria MotoGP è stato l´avvenimento più commentato nei 53 annidi storia dello sport, e l´inizio della nuova era è stato coronato dal ritorno nel mondo del motomondiale di uno dei team manager più stimati del Campionato, Erv Kanemoto. Il californiano, che ha 58 anni, stagione dopo stagione ha aggiunto successi al proprio curriculum, dal momento che i team per cui ha lavorato hanno totalizzato complessivamente 64 vittorie e 7 titoli mondiali.

Kanemoto approdò allo scenario dei Gran Premi nel 1981 con Sheene/Yamaha, e poi passò direttamente a collaborare coi team Honda dal 1982 al 1988. In quegli anni i team da lui diretti conquistarono due titoli del Campionato del Mondo 500cc e un titolo nella categoria 250cc. Poi, nel 1989, Erv si mise in proprio e fondò il team Kanemoto Racing. Da quel momento ha vinto 35 Gran Premi, si è aggiudicato 4 titoli mondiali nelle varie categorie ed è stato una piattaforma di lancio per alcuni dei nomi più famosi del motociclismo.

Tra i piloti che hanno condiviso con lui i successi e che hanno dato lustro alla squadra da lui costituita troviamo Eddie Lawson, Wayne Gardner, Luca Caladora, John Kocinski e Max Biaggi. Per la stagione appena iniziata, Kanemoto Racing ritorna a prendere parte alla classe regina del MotoGP, dopo essere stato lontano per due anni, nei quali ha collaborato con il produttore di pneumatici Bridgestone, nella produzione di nuovi pneumatici per la classe 500cc che adesso utilizzano per l´Honda NSR500.

Quest´anno il pilota del team Kanemoto Racing è Jurgen van der Goorbergh. L´´Olandese Volante´, dopo una carriera di 11 anni nel Campionato del Mondo nella quale si è guadagnato la fama di essere uno dei piloti più regolari del MotoGP, finalmente può guidare una moto ufficiale. Il team ha vissuto un brutto inizio di campionato a Suzuka, con van der Goorbergh che si è ritirato quando mancavano quattro giri all´arrivo. Tuttavia ciò non ha frenato l´ottimismo della squadra. Dopo una carriera costellata di successi, ci si aspetta molto da Kanemoto e tutti gli occhi saranno puntati sul team in Sud Africa per vedere se riescono a lasciare il segno nonostante la presenza delle minacciose 4 tempi.

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›