Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

La regolartià è la principale arma del giapponese Matsudo

La regolartià è la principale arma del giapponese Matsudo

La regolartià è la principale arma del giapponese Matsudo

Dopo il passaggio dei due piloti dominanti, Daijiro Katoh e Tetsuya Harada nella classe del MotoGP, la categoria della 250 si prospetta una delle più aperte nel 2002. Vi sono piloti capaci di conquistare la vittoria ed altri, come Naoki Matsudo, hanno come strategia la regolarità. Nella gara disputata a Suzuka, Naoki Matsudo che, è riuscito ad andare a punti per la decima volta consecutiva, un record ottenuto soltanto da Roberto Rolfo e Fonsi Nieto.

Matsudo ha situato la sua Yamaha al sesto posto in una gara dominata dai wildcards e disputata sotto la pioggia. Nel 1998 nel medesimo scenario, il pilota della Yamaha salì sul podio per la prima ed unica volta dato che, in due anni in qualità di pilota permanente del Campionato del Mondo della 250, non è riuscito a ripeterlo malgrado abbia concluso tra i primi dieci posti in 23 occasioni. La regolarità e le sue ottime partenze sono le principali armi del pilota giapponese che, il prossimo fine settimana in Sudafrica, cercherà di migliorare il nono e il decimo posto ottenuti nelle ultime due stagioni.

Tags:
250cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›