Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Arnaud Vincent arriva in Sudafrica in qualità di leader della cilindrata minore

Arnaud Vincent arriva in Sudafrica in qualità di leader della cilindrata minore

Arnaud Vincent arriva in Sudafrica in qualità di leader della cilindrata minore

Il Campione del Mondo della 125 arriva in Sudafrica questo fine settimana insieme al leader, Arnaud Vincent, con l´obiettivo di raggiungere un eccellente record a Phakisa Freeway. Il francese, che ha conquistato la terza vittoria della sua carriera sotto la pioggia di Suzuka, si impose nella prima prova del Campionato 2000 a Welkom e si aggiudicò un secondo posto nel 1999. Un´ulteriore visita sul podio sudafricano lo situerebbe fra gli aspiranti al titolo del 2002.

Vincent è consapevole che nella 125 la battaglia sarà aperta dato che vi sono molti piloti ad avere i requisiti per vincere la gara. Lo scorso anno Youichi Ui visitò il podio sudafricano ma, quest´anno non ha iniziato in maniera brillante. Davanti al suo pubblico a Suzuka partendo dal 12º posto non è riuscito a terminare la gara perchè vittima di una caduta. Ne ha tratto vantaggio l´attuale Campione Manuel Poggiali nella fase iniziale della battaglia per il titolo. La scorsa stagione Poggiali conquistò il secondo posto in questo circuito e quest´anno ha iniziato una solida difesa del suo titolo aggiudicandosi il terzo posto in Giappone.

Dani Pedrosa disputerà anche quest´anno l´intero Campionato, ma il fenomeno spagnolo ha dimostrato con la pole position a Suzuka, la prima della sua carriera, di essere in grado di combattere per il titolo. Il pilota di 16 anni, si è accontentato di aggiudicarsi i punti sull´asfalto bagnato e scivoloso del Giappone, ma questo fine settimana aspira a visitare di nuovo il podio, il terzo della sua carriera.

Mirko Giansanti ha collezionato l´undicesimo podio della sua carriera a Suzuka, classificandosi secondo e, attualmente, si trova in testa alla lista degli esperti piloti della 125 che sperano di ampliare le loro possibilità al titolo prima che il Campionato arrivi in Europa. Piloti come Cecchinelli, Ueda e Hules vogliono mantenere la tendenza iniziata nella prima prova della stagione a Suzuka; mentre i più giovani Bianco, Nieto e Rodriguez vorrebbero lasciare la loro impronta nel circuito sudafricano.

Tags:
125cc, 2002, Africa's Grand Prix

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›