Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Il circuito TT di Assen investe in sicurezza, paddock e asfalto nuovo

Il circuito TT di Assen investe in sicurezza, paddock e asfalto nuovo

Il circuito TT di Assen investe in sicurezza, paddock e asfalto nuovo

L´ultima fase dei lavori che hanno interessato il Circuito TT di Assen è ultimata. L´operazione fa salire la somma totale investita per lo storico circuito, negli ultimi tre anni a 23 milioni di euro. Nel 1999 iniziarono le modifiche, che prevedevano una nuovo tribuna centrale ed edifici per l´Hospitality. Nel 2000 vennero costruiti una nuova torre della Direzione Gara, 34 box con tutto l´equipaggiamento necessario, un nuovo Centro Media e un Centro Medico. Lo scorso inverno sono stati spesi altri 9 milioni di euro per modifiche alla pista.

Tra il settembre 2001 e l´Aprile 2002 L´area riservata al Paddock è stata ingrandita da 40,000 a 60,000 metri quadrati, e ciò ha comportato cambiamenti al tracciato, nelle ex-curve Veenslang e Ruskenhoek (tra la curva Strubben e la Stekkenwal). Quello che era il rettilineo principale è stato spostato ad est di 50 metri. Un tunnel a due corsie nuovo di zecca unisce il paddock alla strada di accesso principale e agli Accrediti Media / Punto di Benvenuto.

$$$

Nella parte più a sud della pista le curve Mandeveen e Duikersloot sono state spostate indietro di 10 metri, per consentire una via di fuga e un letto di ghiaia più ampi. Questa sezione del circuito è stata anche completamente riassaltata, con un nuovo asfalto/tarmac indicato da Claude Danis, Responsabile per la Sicurezza FIM, e da Franco Uncini, Rappresentante dei Piloti. La lunghezza complessiva della pista si è ridotta da 6,049 a 6,027 metri, e nonostante ciò rimane il tracciato più lungo del Calendario MotoGP ed è l´unica prova fissa del Motomondiale dal 1949, anno in cui fu costruito.

Il circuito fu costruito per le serie, nel 1954, mentre fino a quell´anno la TT Olandese si correva su strade pubbliche. Durante la gara di quest´anno, che avrà luogo sabato 29 giugno, si faranno segnare nuovi record.

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›