Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Leon Haslam arriva a Le Mans determinato nonostante un inizio di campionato ´da incubo´

Leon Haslam arriva a Le Mans determinato nonostante un inizio di campionato ´da incubo´

Leon Haslam arriva a Le Mans determinato nonostante un inizio di campionato ´da incubo´

Sto scrivendo dal mio motorhome a Bordeaux. Ho infatti deciso di fare il viaggio da Jerez a Le Mans con Martin, l´autista del motorhome. È un viaggio molto lungo, ma lo abbiamo suddiviso e abbiamo fatto tappa sulla costa spagnola, a Benidorm e a Estartit, per fare visita ad alcuni amici. È quindi stato un ottimo modo per rilassarmi tra le due gare. Adesso siamo quasi arrivati e posso iniziare a pensare al Gran Premio.

Se devo essere onesto, questa stagione per me è stata un incubo fino ad adesso. In Giappone pensavo di poter rimanere nel gruppo di testa, mentre in Sud Africa e a Jerez siamo stati afflitti da un problema dopo l´altro. Il team sta lavorando duro su molte cose, ma non riusciamo ad ottenere una moto veramente funzionante e competitiva. Spero che questo accada il più presto possibile. $$$Si sta iniziando a mettere in dubbio la mia abilità come pilota, ma non mi faccio buttare giù. Sono ancora convinto di valere quanto qualsiasi altro pilota della classe. Ho sempre creduto che la 250 si adattava bene al mio stile e lo credo ancora, dal momento che il mio compagno di squadra, Jay Vincent, riesce facilmente ad entrare tra i primi dieci, e ha i miei stessi problemi. Un aspetto importante della competizione è saper accettare con lo stesso spirito e la stessa determinazione gli alti e i bassi che vengono e sono sicuro che queste gare mi serviranno come esperienza e mi renderanno più sicuro, non solo come pilota.

La prossima fase della mia crescita è la gara di Le Mans questo fine settimana. È un circuito che mi piace molto, anche se non sono mai riuscito a fare buoni risultati sulla pista francese. Nella mia prima stagione, con l´Italjet, abbiamo avuto problemi al motore e non sono riuscito a prendere il via per la gara, mentre l´anno scorso, con l´Honda NSR500 V2 ho fatto un brutto incidente nelle prove del sabato e ho perso un´altra opportunità. Rimane comunque uno splendido circuito e spero, quest´anno, di portare con me un buon ricordo.

Tags:
250cc, 2002, Polini Grand Prix de France

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›