Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L´Aprilia spera di condurre l´offensiva latina al Mugello

L´Aprilia spera di condurre l´offensiva latina al Mugello

L´Aprilia spera di condurre l´offensiva latina al Mugello

Questo fine settimana l´Aprilia prende parte al Gran Premio di casa sperando di difendere il titolo del Mondiale e di condurre uno dei contendenti latini sul podio per la quarta volta consecutiva. L´azienda di Noale ha vinto la gara 250 al Mugello cinque volte negli ultimi sette anni e si è aggiudicata la pole in tutte le gare disputate sulla pista toscana dal 1992.

Il pilota spagnolo Fonsi Nieto comanda la classifica con 69 punti e arriva in Italia con un grande risultato alle spalle. Sempre veloce in prova, Fonsi si è qualificato nei primi sei posti della griglia di partenza per dodici gare consecutive e cercherà la tripletta, dopo la vittoria di Jerez e quella di Le Mans.

Marco Melandri ha appena affermato che, secondo lui, a contendersi il titolo sono solamente lui e Nieto, e spera di poter colmare il divario di punti che lo separa dal leader della classifica e di migliorare la propria posizione davanti al suo pubblico (attualmente è quarto). Melandri è già salito quattro volte sul podio al Mugello, due volte con la 125 e l´anno scorso con la 250, ma quest´anno è riuscito a portare a termine solamente due gare, nonostante avesse conquistato la pole position a ogni Gran Premio. Questa volta spera di poter bissare l´unica vittoria della stagione, la vittoria in solitario al circuito di Welkom.

Roberto Rolfo attualmente occupa il secondo posto nella classifica provvisoria del Campionato del Mondo e questo fine settimana ritornerà sul tracciato che lo ha visto salire sul podio per la prima volta nel mondiale. È passato tanto tempo da quel secondo posto, alle spalle di Harada, anche se non ha ancora ottenuto una vittoria con l´Honda, che lo ha arruolato alla fine della scorsa stagione.

Melandri e Rolfo non saranno gli unici piloti a correre in casa. Ci sono anche Franco Battaini e Roberto Locatelli che intendono continuare il campionato che per loro è iniziato decisamente bene. Il giovane pilota francese Randy de Puniet e l´esordiente australiano Casey Stoner hanno poi dimostrato nelle ultime settimane di essere in piena forma e potrebbero rendere ancora più combattuta la cilindrata della quarto di litro.

Tags:
250cc, 2002, Gran Premio Cinzano d'Italia

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›