Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cecchinello appoggia incondizionatamente l´evoluzione di De Angelis

Cecchinello appoggia incondizionatamente l´evoluzione di De Angelis

Cecchinello appoggia incondizionatamente l´evoluzione di De Angelis

Alex de Angelis questa stagione si è rivelato come uno dei protagonisti della cilindrata della 125cc anche se un rapido sguardo alla classifica del Campionato ce lo mostra in una discreta tredicesima posizione. Il pilota di San Marino, che ha 18 anni non è ancora riuscito ad conquistare più di un sesto posto a Welkom e un settimo al Mugello, lo scorso weekend. De Angelis è un altro dei `giovani veterani´ che militano nella 125cc. Nonostante la giovane età, questo pilota nato a Rimini ha già preso parte a 38 gare del Mondiale, dal suo debutto a Imola nel ´99. L´anno scorso De Angelis corse tra le file del Matteoni Racing in sella a un´Honda, e anche se concluse il campionato in quattordicesima posizione, ha dimostrato di possedere le giuste qualità per essere incorporato nel team del suo attuale compagno di squadra, Lucio Cecchinello, il Safilo Oxido LCR per correre ai comandi di un´Aprilia.

´L´ho scelto perché l´anno scorso sono rimasto colpito dalle sue prestazioni, con un´Honda che non era poi velocissima. Ha uno stile aggressivo, ma non manca di professionalità, e ho subito pensato che sarebbe stato una scelta giusta per il mio team´, ha confidato. ´Sono contento di vederlo sfrecciare quest´anno, e, se devo essere onesto, non mi aspettavo niente di meno da lui, viste le ottime prestazioni del precampionato.´

´Credo che sia arrivato il momento per lui di correre per la vittoria. Dopo la gara del Mugello era molto seccato di non essere salito sul podio per essersi toccato con Ui nel corso dell´ultimo giro. Dopo le cadute di Jerez e di Le Mans, voleva però essere sicuro di portare a termine la gara e di appropriarsi di qualche punto. Sono convinto che questa stagione potrà salire sul podio in più di un´occasione, perché ha le giuste qualità per farlo.´

Cecchinello ha poi continuato, ´Come suo team manager, ma anche come compagno di squadra, sono sempre a disposizione per consigliarlo dove posso. Cerco di regalargli un po´ della mia esperienza di pilota e di aiutarlo quando ha problemi con la moto, o quando ha dei dubbi da pormi. È ancora parecchio giovane, ma credo che lo aspetti un grande futuro come pilota.´

Tags:
125cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›