Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Dani Pedrosa non sente la tensione per il Gran Premio di casa

Dani Pedrosa non sente la tensione per il Gran Premio di casa

Dani Pedrosa non sente la tensione per il Gran Premio di casa

Sono appena andato a correre in bicicletta, a Cardedeu. È il mio solito allenamento prima della gara, assieme al `footing´ e alla palestra. Non mi preparo in modo particolare per il Gran Premio in Catalunya, aumento solo un po' il ritmo. Mi sembra di essere al 100% della forma fisica e sono ansioso di poter correre a Montmeló.

In questi giorni mi chiedono spesso se sono più nervoso per il fatto di dover correre in casa e se devo dire la verità, no. Sento la pressione che mi metto io stesso ed è un sentimento positivo, visto che serve da stimolo. So che saranno in molti a credere in me e ad aspettarsi un buon risultato. È un circuito su cui credo di poter fare una buona prestazione. L'anno scorso sono arrivato settimo, al termine di una ara in cui mi sono mantenuto in testa e ho lottato continuamente per il podio. Non è una pista dove non si sa cosa può succedere, ci si sente sicuri. Anche se sembrano chiuse, le curve sono veloci e questa è una cosa che mi avvantaggia. È una pista tecnica, simile al Mugello, e la messa a punto della moto non sarà molto diversa, anche se è una cosa che si può cambiare rapidamente e non rappresenta un problema.

Il mio obiettivo è, come per ogni gara, fare il miglior risultato possibile. Non penso all´eventualità che la prima vittoria arrivi proprio al Gran Premio di casa. Sarebbe una gioia grandissima, ma anche se non succede saremo ugualmente contenti. La filosofia del team è quella di raccogliere punti e procedere di gara in gara, dal momento che sono state disputate solo cinque gare e ne rimangono undici. Non è il momento di pensare al Campionato o di studiare strategie.

Tags:
125cc, 2002, Gran Premi Marlboro de Catalunya, Dani Pedrosa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›