Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L'Honda a caccia di punti in Catalunya

L'Honda a caccia di punti in Catalunya

L'Honda a caccia di punti in Catalunya

La corsa al titolo della MotoGP continua a Montmeló questo fine settimana, e l´Honda vuole consolidare le proprie possibilità con la decima vittoria consecutiva nella classe regina, mentre sono poche le opportunità per gli avversari del costruttore giapponese. Valentino Rossi ha vinto quattro delle prime cinque prove del 2002, lasciando l´altra al compagno di squadra Tohru Ukawa, continuando la serie di quattro vittorie con cui concluse il campionato 2001, una delle più lunghe sequenze di vittorie nella storia dell´Honda.

Sarà difficile battere l´accoppiata vincente Rossi - RC211V, soprattutto a Montmeló, dopo che la scuderia Repsol Honda ha completato migliaia di giri sul circuito catalano, una delle piste che aveva scelto per i test del precampionato. Inoltre, Rossi ha vinto in Catalunya in quattro occasioni, in sella a una 125 nel 1997 e a una 250 nel 1998 e nel 1999. La sua vittoria della gara 500, l´anno scorso, lo ha reso il primo pilota ad aver vinto nelle tre classi sulla pista in questione, e questo fine settimana potrebbe inserire nel suo record anche la 4 tempi 990cc RC211V.

Oltre al compagno di squadra di Rossi, si stanno delineando altri contendenti per il titolo: la coppia composta da Max Biaggi e da Carlos Checa, che stanno risorgendo dai problemi che hanno frenato le loro Yamaha M1. Biaggi ha conquistato il secondo podio consecutivo al Mugello, dopo aver sfidato il Campione del Mondo per la vittoria e saranno diversi i sentimenti che lo accompagneranno mentre corre in Catalunya. Biaggi, quando correva nella 250cc, ha vinto 4 volte su questa pista e per 4 volte ha fatto la pole position. L´anno scorso, ai comandi di una 500 arrivò secondo. Nel 1998 però fu squalificato per aver ignorato uno stop & go e nel 1999 cadde.

Anche Checa ha partecipato alla corsa al podio per le ultime due gare, ma a Le Mans quattro settimane fa cadde e fu battuto e scalzato dal podio del Mugello, da Ukawa, terzo nella pista italiana. Il pilota catalano ha vinto la sua prima gara del mondiale sul circuito di casa nel 1996 e avrà il sostegno di 85.000 fan sfegatati mentre cerca la prima vittoria dal 1998. Checa dovrà contendersi l´affetto del pubblico con il pilota Suzuki Sete Gibernau, caduto al Mugello con il compagno di squadra Kenny Roberts.

Lo scontro tra le 2 tempi si preannuncia avvincente, una gara nella gara, quando ormai le Honda e le Yamaha si affrontano ogni volta in un testa a testa. Daijiro Kato, che l´anno scorso si è aggiudicato la gara della 250, spera di poter concludere qualcosa dopo le due cadute consecutive che lo hanno visto protagonista, mentre i piloti Honda Loris Capirossi e Alex Barros hanno degli stimoli in più per cercare la vittoria. Il piazzamento al sesto posto di Capirossi al Mugello lo ha convertito nel quinto pilota della storia del Mondialead aver superato la barriera dei 2000 punti in tutte le classi, mentre Barros spera di festeggiare le sue 200 gare con il primo podio della stagione.

A guidare l´attacco delle Yamaha c´è Norick Abe, il pilota di una due tempi che occupa il posto più alto nella classifica del Campionato del Mondo. Negli ultimi quattro anni il pilota giapponese è salito per due volte sul podio della Catalunya e ha combattuto agguerritamente contro la rivoluzione rappresentata dalle 4 tempi, arrivando sempre tra i primi sette e per due volte nei primi cinque. Anche Abe è uno dei cinque piloti che sono andati sempre a punti quest´anno. Gli altri sono Rossi, Capirossi, John Hopkins e Regis Laconi, che in Italia con l´ottavo posto ha regalato alla nuova Aprilia RS3 il miglior piazzamento della stagione.

Tags:
MotoGP, 2002, Gran Premi Marlboro de Catalunya

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›