Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Elías si afferma nella categoria con il primo podio dell´anno

Elías si afferma nella categoria con il primo podio dell´anno

Elías si afferma nella categoria con il primo podio dell´anno

Decisamente, la `Cattedrale´ di Assen funziona da talismano per Toni Elias. Nello stesso scenario nel quale l´anno scorso vinse il suo primo Gran Premio nella cilindrata minore, il pilota di Manresa ha conquistato lo scorso weekend il secondo gradino del podio al Gran Premio d´Olanda.

Elías è umile nel modo di comportarsi, ma si dimostra ambizioso sull´ asfalto. Nel 2001 fece fatica a riconoscere che mirava al titolo della 125cc, anche se per lui era un obiettivo possibile quasi fino alla fine della stagione. Da quando ha deciso di passare alla categoria della quarto di litro, alla fine della scorsa stagione, il suo obiettivo è diventato quello di scoprire i segreti della nuova cilindrata e le caratteristiche della sua nuova Aprilia. Veste i colori del team Telefónica Movistar Repsol diretto da Jorge Martínez `Aspar´ assieme al più esperto Fonsi Nieto, e ha lavorato intensamente, imparando di gara in gara, con risultati discreti ma senza commettere gravi errori. L´unica gara che non ha concluso in zona punti è stata quella del Sud Africa, nella quale arrivò 16º, il suo peggior risultato dell´anno. Il sesto posto in Francia, ma soprattutto il quarto piazzamento al Mugello, la sua prima opportunità di salire sul podio, hanno poco a poco consolidato la sua posizione nella cilindrata, fino alla gara di Assen.

Il pilota catalano, che ha 19 anni, è contento dei progressi fatti, ma rimane fedele ai propri principi. Non intende guardare il passato, ma si concentra sulle prossime sfide: `Sono felicissimo di tornare sul podio di Assen perché è qui che ho conquistato la prima vittoria. La seconda posizione in questa categoria è quasi una vittoria, perché quest´anno ho lavorato molto per arrivare fin qui. Il team e io abbiamo lavorato molto fin dal precampionato e poco a poco abbiamo migliorato fino a raggiungere il punto in cui ci troviamo adesso, ma mi manca ancora dell´esperienza per reggere il ritmo di Melandri. Sabato non ci soo riuscito. Ci siamo ma ci manca ancora molto lavoro per raggiungere il livello degli altri´.

Tags:
250cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›