Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Jay Vincent vuole dare una svolta alla sua stagione a Donington

Jay Vincent vuole dare una svolta alla sua stagione a Donington

Jay Vincent vuole dare una svolta alla sua stagione a Donington

Il 2002 rappresenta un´altra stagione difficile per Jason Vincent, pilota della 250cc. Questo pilota britannico, di 29 anni, viene considerato da molto come uno dei più dotati nel paddock del Campionato del Mondo, ma nel corso della sua carriera lo abbiamo visto lottare contro una sorte avversa, e quest´anno sembra che le cose non vadano diversamente. Dopo i problemi causati lo scorso anno dal fallimento del progetto Pulse 500, quest´anno Vincent corre per il team BRQ, con base in Spagna, con un´Honda privata e con il compatriota Leon Haslam come compagno di squadra.

Tuttavia, le cose non sono andate come previsto nelle prime sette gare: ci sono stati divergenze di opinione con il team e i due piloti sono riusciti a totalizzare solamente quattro punti. Una serie di prestazioni deludenti che sembra offuscare l´ottimismo che accompagna sempre le dichiarazioni di Vincent. `Devo ammettere che sono molto deluso per come sono andate le cose fino ad ora´, si lamenta il britannico. `Quando ho firmato il contratto a inizio stagione ci avevano assicurato che la moto avrebbe seguito un continuo programma di evoluzione, ma in realtà sono state le altre moto a fare progressi, mentre la nostra non è cambiata per niente. Mi piace molto disputare le gare e l´unica cosa positiva di quest´anno è che sono ancora qui´.$$$ Mentre si avvicina la metà  della stagione, aumenta la fretta per Vincent, consapevole che il deve apportare miglioramenti, a cominciare dal prossimo Gran Premio, che si disputerà  in un circuito del suo paese, il prossimo fine settimana. `Spero che, visto che corro in casa, riusciremo a farci dare qualche pezzo nuovo dall´Honda. Se sarà  così, sono convinto che potremo fare un buon risultato. Il nostro punto debole è la velocità  di punta e l´accelerazione e sia Donington che Sachsenring sono tracciati pieni di curve, per cui sono sicuro di poter concludere la gara tra i primi dieci, se riusciamo a raggiungere una potenza maggiore in uscita dalle curve´.

Un anno fa, l´ex campione britannico si preparava per la gara della sua vita, sostituendo l´infortunato Garry McCoy sulla Yamaha YZR500 nella scuderia Red Bull. Quest´anno la sua situazione non potrebbe essere più diversa. `L´anno scorso, questo era un periodo piuttosto frenetico. Gareggiare per il team Red Bull per ora rappresenta il punto più alto della mia carriera. Ho dimostrato di poter competere a quei livelli se ne ho l´opportunità. Quest´anno sto attraversando un brutto periodo, ma io e Leon conosciamo il tracciato di Donington meglio di qualsiasi altro pilota, e riusciremo a tirare fuori il massimo dai nostri bolidi. Spero che le cose vadano bene per noi e che possimo affrontare con un altro stato d´animo quello che resta della stagione´.

Tags:
250cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›