Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

A Donington Hopkins spera di continuare ad arrivare tra i primi dieci

A Donington Hopkins spera di continuare ad arrivare tra i primi dieci

A Donington Hopkins spera di continuare ad arrivare tra i primi dieci

Per John Hopkins questo weekend mette fine alla prima metà del suo primo anno nel Campionato del Mondo MotoGP, e fino ad oggi è stato uno dei due piloti che ha concluso tutte le gare disputate in zona punti. Il giovanissimo americano ad Assen è arrivato settimo, il suo miglior piazzamento della stagione, e adesso occupa il decimo posto nella classifica dei piloti. In questo modo si afferma come uno dei talenti d´oltreoceano più promettenti degli ultimi anni.

"È stata proprio una bella gara e finalmente sono riuscito a partire come voglio. Per i primi due giri sono rimasto con Gibernau e McWilliams: facevamo un gruppo compatto e Harada ci frenava. Siamo riusciti ad aggirarlo, poi Gibernau e McWilliams hanno ingaggiato un´accesa battaglia e si sono scambiati spesso posizione. Ho deciso di lasciarli fare senza farmi coinvolgere. Presto Gibernau è caduto e ho inseguito Jeremy per i giri successivi. Si è ritirato nel corso del nono giro e da quel momento, ho corso in solitario fino a 3 giri dal termine. Vedevo Kenny Roberts davanti a me e mi sono impegnato per cercare di ridurre il divario che ci separava. Poco a poco i 6 secondi di vantaggio che aveva su di me sono diventati 2.6 secondi e sono sicuro che se avessi avuto qualche giro in più a disposizione ce l´avrei fatta a prenderlo´.

Hopkins adesso, nella classifica provvisoria del campionato ha solo cinque punti in meno rispetto a Roberts e spera di poter ottenere risultati migliori nella seconda parte della stagione e concludere l´anno come il miglior pilota americano. `Sono molto contento di poter continuare a cercare di migliorare, è l´unica cosa che mi interessa. In Catalunye mi ero prefissato di arrivare tra i primi dieci e ce l´ho fatta, ad Assen volevo arrivare ottavo e sono arrivato settimo. Il mio obiettivo è quello di concludere una gara tra i primi cinque entro la fine della stagione.´

Il pilota del team Red Bull cercherà l´exploit questo fine settimana a Donington, spera di ricevere il sostegno dei tifosi inglesi. `Sono l´unico membro della mia famiglia che è nato fuori dai confini dell´Inghilterra, quindi si tratta di una gara molto speciale per me. Sono molto orgoglioso delle mie radici inglesi e, anche se non ho mai corso sulla pista di Donington mi sento come se si trattasse della gara di casa´. Corro per un team inglese, spero che il pubblico faccia il tifo per me e spero di poterlo ringraziare con un buon risultato´.

Tags:
MotoGP, 2002, John Hopkins

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›