Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Daijiro Kato riposa in Giappone prima del debutto con l´Honda RC211V 4 Tempi

Daijiro Kato riposa in Giappone prima del debutto con l´Honda RC211V 4 Tempi

Daijiro Kato riposa in Giappone prima del debutto con l´Honda RC211V 4 Tempi

Lo scorso fine settimana il pilota giapponese della MotoGP Daijiro Kato ha conquistato la vittoria nella 25ª edizione della 8 Ore di Suzuka. È la seconda occasione che l´attuale campione della 250cc conquista la vittoria nella dura gara giapponese. Con i 219 giri del tracciato, effettuati con il compagno di squadra, Colin Edwards, ha raggiunto un nuovo record. Il successo di questi due piloti rappresenta anche il sesto trionfo consecutivo per l´Honda e il diciassettesimo nella carriera del costruttore giapponese. Il pilota del Fortuna Honda Gresini ha potuto assaporare di nuovo il trionfo, che invece non sembra arrivare quando corre nella MotoGP. Carico di questa vittoria e, per la prima volta su un´Honda RC211V 4 Tempi, Kato cercherà di imporsi in occasione della prossima gara, il Gran Premio Gauloises della Repubblica Ceca.

´Dopo la 8 Ore di Suzuka mi sto riposando´, ha spiegato il pilota a motograndprix.com.
´Approfitto della pausa per recuperare le forze, qui in Giappone. Il campionato è stato molto duro fino ad oggi, sia dal punto di vista fisico, che da quello psicologico. Il 18 agosto mi recherò in Italia, e poi a Brno´. Al Gran Premio Cinzano Motorrad di Germania, il team Fortuna Honda Gresini annunciò che Kato avrebbe avuto a disposizione l´Honda RC211V a partire dalla gara successiva, nella Repubblica Ceca. Nel suo primo anno nella classe regina, Kato ha ottenuto il miglior piazzamento a Jerez, in occasione del Gran Premio Marlboro di Spagna. Lì conquistò la seconda posizione, dopo Valentino Rossi e davanti al compatriota Tohru Ukawa, entrambi ai comandi della RC211V. In seguito non è riuscito a ripetere il successo spagnolo con la ´vecchia´ NSR 500 e commenta la situazione in questo modo: ´Mi dispiace veramente Lamento non essere riuscito a fare buoni risultati con la 2 Tempi, ma è il momento di pensare al futuro. Sono convinto che sarà un´esperienza divertente e emozionante guidare la moto che ha vinto fin dal primo Gran Premio, anche se non sono mai salito su una 4 Tempi, e inoltre non è consentito correre prima del prossimo Gran Premio, e questo mi dà un po´ di preoccupazioni. Ho voglia di abituarmi alla nuova moto il prima possibile´.

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›