Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Casey Stoner commenta il piazzamento tra i primi cinque a Brno

Casey Stoner commenta il piazzamento tra i primi cinque a Brno

Casey Stoner commenta il piazzamento tra i primi cinque a Brno

A Brno il team ha lavorato veramente sodo e abbiamo utilizzato tutte le sessioni per cercare il set-up della moto. Ciò si è visto riflesso nel foglio dei tempi, dove ero molto in basso. Mi sono qualificato al 20º posto, ma nella sessione di qualificazione definitiva finalmente abbiamo risolto un problema al telaio e in gara sono riuscito ad andare a tutta velocità.

La gara della domenica è stata bella, e, come era già successo a Jerez, ho cercato di farmi strada tra il gruppo. È stato un peccato partire così indietro sulla griglia, perché i miei tempi mi avrebbero consentito di raggiungere il podio, ma un quinto posto è più di quanto avremmo sperato all´inizio del weekend. Ho fatto una buona partenza e alla prima curva ero circa nono, ma poi Yuzy e Checa mi hanno costretto a passare all´esterno e sono scivolato fino al 16º posto. Mi sono concentrato per trovare il mio ritmo e i miei tempi miglioravano, mentre quelli degli altri non diminuivano, quindi mi è stato abbastanza semplice guadagnare terreno. Di solito alla fine della gara ho le gambe pezzi, mentre stavolta mi sentivo in forma, quasi nelle stesse condizioni in cui mi trovavo alla partenza, appena salito in sella alla moto. È un buon segno: significa che sto diventando più forte e che sono maggiormente in grado di gestire una 250, e credo che si potrà vedere nelle ultime prove del campionato.

Prima di Brno sono ritornato un po´ in Australia per una breve `vacanza´. È stato bello rivedere gli amici, anche se mi ha sorpreso il fatto che molta gente mi vuole conoscere. È stato bellissimo ritornare in Australia, perché è un posto che adoro e sono ansioso di correre a Phillip Island, a ottobre.

La prossima settimana saremo all´Estoril, uno dei pochi circuiti in calendario che conosco già, perché a febbraio ci sono stati dei test IRTA. In quell´occasione ho girato di secondo più lento rispetto al record della pista, che credo sia di Daijiro Kato, quindi conosco bene la pista e qualche dato sulla configurazione, quindi spero di arrivare di nuovo tra i primi cinque, grazie anche alle modifiche cha abbiamo apportato al telaio.

Tags:
250cc, 2002, Casey Stoner

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›