Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Akira Ryo fa un bilancio delle gare europee

Akira Ryo fa un bilancio delle gare europee

Akira Ryo fa un bilancio delle gare europee

Il Gran Premio di Brno la scorsa settimana ha messo fine all´avventura europea del pilota giapponese della Suzuki Akira Ryo che ha disputato cinque gare dal Gran Premio Marlboro di Catalunya per decisione della marca che, in questo modo, ha voluto rendere più veloce l´evoluzione nella GSV-R 4 Tempi.

Ryo fa il seguente bilancio: ´Prima dell´inizio della stagione la Suzuki aveva già deciso che sarei venuto a gareggiare in Europa per accelerare lo sviluppo della 4 Tempi. È per questo che corro anche nell´All Japan. Evidentemente, l´evoluzione si fa più veloce se cè un pilota in più nel Campionato del Mondo MotoGP. Io in realtà sono il collaudatore di questa moto, ma abbiamo raccolto dati molto interessanti. La marca ha deciso di cambiare pneumatici, e la cosa non mi ha aiutato, ma lo scopo era quello di migliorare la moto e fare dei test´. Il pilota giapponese accetta quindi il ruolo di collaudatore che ha rivestito in Europa, anche se gli sarebbe piaciuto fare risultati migliori: ´Non mi sono mai trovato bene con la moto, perché già la mattina del venerdì, cominciavo a provare delle parti per migliorare il rendimento della moto e per modificare le altre due moto di conseguenza. Era l´unico modo per rendere più veloce lo sviluppo di questa moto, dal momento che la Suzuki ha iniziato a lavorare sul suo prototipo più tardi rispetto agli altri costruttori e la priorità era raggiungere lo stesso livello degli altri´.

Ryo crede che il suo lavoro sia stato fondamentale per l´evoluzione della Suzuki GSV-R, che dovrebbe renderla più competitiva: ´Adesso sappiamo perché non mi trovo bene guidando questa moto e questa è la cosa importante. Abbiamo messo insieme dati importanti che ci mostrano la via da seguire per rendere la Suzuki GSV-R una moto vincente. Per questo motivo, l´esperienza maturata in Europa è veramente preziosa. Si stanno già costruendo nuovi particolari da utilizzare nelle gare che rimangono da disputare e per preparare il modello che prenderà parte al Campionato del Mondo nel 2003´. Adesso che ha portato a termine il suo percorso in Europa, Akira Ryo tornerà a prepararsi per l´All Japan e a seguire gli ulteriori progressi della moto che partecipa al Campionato del Mondo MotoGP.

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›