Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Sebastian Porto spera che la sua stella brilli anche all´Estoril

Sebastian Porto spera che la sua stella brilli anche all´Estoril

Sebastian Porto spera che la sua stella brilli anche all´Estoril

Con gli occhi di tutti centrati sul faccia a faccia tra Marco Melandri e Fonsi Nieto, nella lotta per il titolo della 250cc, pochi si sono accorti che l´argentino Sebastian Porto si è affermato come uno dei piloti di testa nella quarto di litro. Questo taciturno pilota del team Petronas Sprinta Yamaha TVK ha fatto grandi progressi dall´inizio della stagione 2002, culminati nelle ultime tre gare con la centesima partecipazione a un Gran Premio e due podi consecutivi. Adesso questo pilota ventitreenne vuole concludere il campionato tra i primi cinque, ma per il 2003 il suo obiettivo è più ambizioso.

`Il mio scopo, come quello di tutti i piloti, è quello di partecipare alla MotoGP e se la prossima stagione dovesse presentarsi l´occasione, beh, splendido!,´ riconosce Porto. `Per adesso comunque penso solo a quest´anno e ad arrivare tra i primi cinque. Ho un grande team e abbiamo lavorato sodo per tutta la stagione per conquistare questa posizione. Abbiamo ricevuto dell´aiuto dalla Yamaha, ma non siamo un team ufficiale e il motore non è praticamente cambiato dall´inizio dell´anno. Se l´anno prossimo rimanessi con questa squadra nella 250, con il pieno appoggio da parte del costruttore, allora credo che potremmo presentarci come potenziali aspiranti alla vittoria delle gare e al titolo´.

$$$ Il terzo posto di Sachsenring, seguito dal secondo piazzamento di Brno, sono state le uniche due occasioni in cui Porto è salito sul podio, e rappresentano delle pietre miliari nella sua carriera. `Non sono mai stato così in forma e lo si può vedere dai risultati, ma credo che posso fare di più. Ho fatto passi avanti in continuazione e non ho intenzione di smettere. Mi trovo in un team con un alto livello di professionalità e credo che potremmo fare grandi cose. Speriamo solo che il nostro impegno ques´anno non passi inosservato e che quest´altr´anno possiamo dare inizio al campionato nelle migliori condizioni´.

Il prossimo appuntamento è per questo weekend in Portogallo, anche se Porto riconosce che la possibilità di un terzo podio non è così a portata di mano, su una pista così insidiosa. `Il tracciato dell´Estoril ha un rettilineo lunghissimo e questo gioca a nostro sfavore. Abbiamo una velocità di punta ancora inferiore rispetto alle Aprilia e alle Honda, ma riusciamo a compensarlo su piste come Donington o Sachsenring, perché il nostro telaio è eccezionale. All´Estoril sarà dura, ma sono molto motivato per essere di nuovo davanti e per conquistare il maggior numero di punti possibile per garantirmi un posto fra i primi cinque´.

Tags:
125cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›