Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Cecchinello: ´È ormai troppo tardi per pensare al titolo´

Cecchinello: ´È ormai troppo tardi per pensare al titolo´

Cecchinello: ´È ormai troppo tardi per pensare al titolo´

Motograndprix.com, ha parlato con Lucio Cecchinello, pilota e direttore del team Safilo Oxydo Race, una chiacchierata doverosa dopo la manifestazione di Brno, nella quale il veneziano si è aggiudicato la vittoria, ma anche altri piloti del team si sono messi in evidenza: Alex de Angelis ha conquistato la pole e Casey Stoner ha ottenuto il miglior piazzamento della sua carriera, un quinto posto, nella gara della 250cc.

´Sono felicissimo per il risultato, ma allo stesso tempo non posso evitare di sentirmi un po´ dispiaciuto. La ragione è che mi trovo benissimo con l´Aprilia, e se lo avessi saputo prima, avrei corso con loro fin dal ´96-´97, quando è nato il mio team. Non posso non rammaricarmi per il fatto che è solo il secondo anno che corro con l´Aprilia, dopo aver visto l´andamento di questo campionato e dopo aver verificato che l´intesa e la collaborazione non mancano, e danno questi frutti´.

A questo punto del campionato il pilota fa un´altra riflessione, che deriva proprio dall´analisi dei suoi risultati nella stagione 2002: ´Sono contento, ma anche dispiaciuto per come sono andate le cose quest´anno. Parlo delle gare di Welkom, Donington e Sachsenring, nelle quali sono caduto. Tre cadute su dieci gare, che non dipendevano da me, nate da scaramucce con altri piloti, problemi meccanici o semplicemente dalla sfortuna, ma in grado di ipotecare il mio campionato, prima ancora che si delineasse la possibilità di conquistare la corona. E adesso che sono più motivato, mi mancano troppi punti per entrare a far parte della lotta per il titolo mondiale´.

E cosa dire della prodezza di Alex de Angelis, che nella sessione di prove di qualificazione del sabato ha conquistato la pole position, la prima della sua vita? Non va dimenticato che anche il ruolo di Lucio è stato importante per il conseguimento di questo risultato. Cecchinello ha quasi ´preso per mano´ il sammarinese e lo ha guidato fino alla prima posizione, concretizzando in pista il suo ruolo di direttore del team, ma soprattutto di pilota veterano e compagno di squadra.

´Sono molto soddisfatto della prestazione di Alex, perché rappresenta il futuro. Non mi piacerebbe essere l´unico pilota competitivo del team, anzi devo riconoscere che i progressi di Alex sono sorprendenti. Dopo 3 anni di partecipazione a gare del mondiale, riesce finalmente ad emergere e ad affermarsi a pieno titolo tra i protagonisti della categoria. La sessione di sabato dimostra che non sono solo la moto ed il pilota ad essere importanti: il rapporto di fiducia, in se stessi e negli altri, acquisisce un valore fondamentale nel conseguimento di un buon risultato in pista´.

Tags:
125cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›