Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Garry McCoy ritorna su un tracciato di cui conserva ricordi belli e brutti

Garry McCoy ritorna su un tracciato di cui conserva ricordi belli e brutti

Garry McCoy ritorna su un tracciato di cui conserva ricordi belli e brutti

L´australiano Garry McCoy questo fine settimana ritorna in pista, sul Circuito dell´Estoril, che lo ha visto fare buoni risultati, ma che rappresentò anche l´inizio del suo calvario. Il pilota del team Red Bull Yamaha WCM sta vivendo infatti una stagione da incubo. Nel 2000, conquistò all´Estoril una delle tre vittorie che vanta nella massima categoria del Campionato del Mondo e il trionfo arrivò dopo che nelle qualifiche aveva conquistato la pole.

La scorsa stagione, McCoy salì di nuovo sul podio dell´Estoril, arrivando terzo, alle spalle di Rossi e Capirossi. Ma il 20 gennaio scorso, questo pilota australiano ha conosciuto il lato peggiore del tracciato portoghese, quando cadde nella prima giornata di test dell´IRTA, fratturandosi tibia e perone. Questa lesione, per tutta la stagione, gli ha impedito di recuperare la forma.

Prese parte alla gara di Suzuka, ma senza raccogliere punti. Arrivò decimo a Welkom, quindicesimo a Jerez e a Le Mans venne sostituito da Bayle dopo le prime prove di qualificazione, una volta accertato che la lesione non era guarita. McCoy in questo modo si è perso le quattro gare successive, per fare ritorno a Donington. Questo fine settimana ritorna su una pista per la quale prova sentimenti contrastanti.

Tags:
MotoGP, 2002, Grande Premio Marlboro de Portugal

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›