Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Conto alla rovescia per Olivier Jacque: per la prima volta guiderà una 4T

Conto alla rovescia per Olivier Jacque: per la prima volta guiderà una 4T

Conto alla rovescia per Olivier Jacque: per la prima volta guiderà una 4T

Quest´anno Olivier Jacque ha visto come la sua Yamaha YZR500 soccombeva all´assalto dell´onnipotente generazione delle 4 tempi. L´ex Campionato del Mondo della 250cc nel 2001 ha disputato la sua prima stagione nella classe regina, frenato più volte dalle lesioni e dalla sfortuna. Il momento peggiore lo ha vissuto il luglio scorso, quando sulla Sachsenring, dopo aver fatto la pole in qualifica, venne superato da Alex Barros a tre giri dal termine, mentre comandava la gara.

Adesso il francese può finalmente vedere una luce alla fine del tunnel e si prepara per l´ultima gara ai comandi di una due tempi, sul tracciato di Motegi. `A partire dalla Malesia guiderà una Yamaha M1, e speriamo di poter cancellare questa tormentata avventura con la due tempi e chiudere la stagione in bellezza,´ dichiara il pilota. `Sono convinto che possiamo farcela, e sarà un momento positivo per noi. Tutto il team è elettrizzato per la novità e siamo tutti molto contenti´. L´eterno compagno di squadra di Jacque, Shinya Nakano, ha già avuto occasione di provare la moto in test ufficiali privati, e Jacque crede che le impressioni del pilota giapponese saranno di importanza fondamentale per un adattamento ottimale. `La cosa che ci preme di più è riuscire a configurare il freno motore. Shinya ha provato la moto in Giappone e a Barcellona e mi ha spiegato come frena. Abbiamo già parlato molto della moto e sembra che sia permanete complicata, ma vedremo come si comporta in pista. Il motore e più tranquillo, meno aggressivo, ma molto più potente e mi aspetto che sia molto più facile da gestire´.

Per ora l´introduzione delle quattro tempi sembra aver favorito ex militanti della 250cc, come Rossi, Ukawa, Kato e Biaggi, e Jacque spera di poter vedere anche la sua situazione migliorare. `Spero di poter raggiungere fin da subito la testa della gara, ma è difficile sapere se ci riusciremo. Sembra che la moto si adatti allo stile di ex piloti della quarto di litro, ma non è una cosa che mi interessa in modo particolare. Mettiamola in questo modo: non può andarci peggio che con le due tempi, questo è sicuro´.

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›