Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Emilio Alzamora: un assiduo sul podio di Motegi

Emilio Alzamora: un assiduo sul podio di Motegi

Emilio Alzamora: un assiduo sul podio di Motegi

Il pilota spagnolo Emilio Alzamora è l´unico che è salito sul podio di Motegi, dove questo fine settimana si disputerà per la quarta volta una gara del Mondiale. Alzamora si è classificato nei primi tre nelle ultime tre stagioni, anche se gli manca ancora una vittoria.

Nel 1999, lo spagnolo arrivò terzo nella 125cc, alle spalle di Azuma e di Nakajoh, conquistando il secondo podio consecutivo in una stagione nella quale riuscì a imporsi e a vincere il titolo. Un anno dopo Alzamora arrivò secondo nella stessa categoria, dietro a Locatelli e l´anno scorso ottenne di nuovo un secondo posto, ma questa volta nella 250cc, al termine della gara vinta da Tetsuya Harada che nelle fasi iniziali aveva visto Melandri e Kato cadere a terra.

Quest´anno, Emilio Alzamora è salito sul podio solamente una volta, a Jerez, dove tagliò il traguardo in terza posizione, alle spalle di Fonsi Nieto e Roberto Rolfo. Attualmente occupa il nono posto nella classifica provvisoria del Campionato del Mondo, con 82 punti. Alzamora spera che la fortuna non gli giri le spalle a Motegi: ´Mi piacerebbe non interrompere la tradizione che mi ha visto fare sempre buoni risultati su questo tracciato giapponese e in questo modo potrei recuperare molta della fiducia nelle mie possibilità, per afforntare al meglio delle condizioni la trasferta fuori Europa. Nelle ultime due gare le cose non sono andate come speravamo, soprattutto per via della pioggia. Dopo l´intervento a cui mi sono sottoposto mi sento molto meglio sulla moto, ma quando si corre sul bagnato sono dettagli che non hanno grande importanza. Non mi sono trovato bene in Portogallo e neanche in Brasile e quindi mi sono accontentato di portare a casa più punti possibile. Quando piove bisogna essere molto sicuri per rischiare, e non mi sono mai sentito in condizione di andare veloce´.

Il pilota spagnolo elenca i propri obiettivi per le prossime gare: ´Spero di arrivare a Valencia con il morale alto per poter far esultare il pubblico spagnolo, che mi ha sempre appoggiato, anche se quest´anno le cose non sono andate come avrei desiderato. Per questo voglio spingere al massimo a Motegi e continuare a Sepang e a Phillip Island. Inoltre, dal momento che gli appassionati dovranno fare una levataccia per poter seguire le tre gare extraeuropee, non ho nessuna intenzione di deludere le loro aspettative´.

Tags:
250cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›