Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Per Shuhei Aoyama nuova opportunità nel mondiale

Per Shuhei Aoyama nuova opportunità nel mondiale

Per Shuhei Aoyama nuova opportunità nel mondiale

L´invito a partecipare a un Gran Premio può convertirsi in un vero trampolino di lancio per un pilota che cerca l´opportunità di farsi notare. I piloti giapponesi lo sanno bene e cercano sempre di emergere quando disputano una gara come wild card. Shuhei Aoyama è uno dei piloti che può mettersi in mostra sulla pista di Motegi.

Si tratta della sua quinta partecipazione a una gara del Campionato del Mondo. Con 18 anni, è il pilota più giovane del gruppo dei wild card giapponesi, ma non gli manca certo dell´esperienza. Questa stagione ha già preso parte a tre prove del Mondiale, a Suzuka, a Assen e a Donington. Nell´appuntamento inaugurale del Campionato conquistò la sesta posizione, il miglior risultato di un pilota invitato. Prese parte alle altre due gare europee con il team PEV Moto ADAC come sostituto di Klaus Nohles, fermo per lesione. In queste prime due trasferte fuori dal Giappone si classificò rispettivamente 25º e 10º.

Questa domenica Shuhei cercherà di dimenticare la sua prima esperienza del mondiale, un anno fa a Motegi. In quell´occasione cadde nel corso del primo giro. `Questa volta corro con il team Showa Denki´, commenta Shuhei. `Ho voglia di dimostrare quello che valgo davanti al mio pubblico e cancellare quella prima caduta. Cercherò di girare con il gruppo di testa e se ci riesco, mi piacerebbe salire sul podio´. Interrogato sui suoi progetti futuri, risponde: `Devo ancora disputare l´ultima gara del campionato giapponese. Non so ancora niente del prossimo anno, anche se il mio obiettivo è quello di essere un affermato pilota del mondiale, come il mio idolo Kazuto Sakata´.

Tags:
125cc, 2002, Hiroshi Aoyama

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›