Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Due generazioni di piloti se ritrovano a Phillip Island

Due generazioni di piloti se ritrovano a Phillip Island

Due generazioni di piloti se ritrovano a Phillip Island

Succede spesso che il paddock del Campionato del Mondo diventi un territorio internazionale dove si possono rincontrare vecchi amici e vecchi rivali. Per l´ex pilota David Stanley, il Gran Premio Skyy Vodka dell´Australia rappresenta un´occasione molto importante, visto che suo figlio, Mark Stanley, correrà per la prima volta una gara del Campionato del Mondo sfidando una nuova generazione di vincitori. Mark questo fine settimana disputerà la gara della 250cc di Phillip Island, competendo con Fonsi Nieto come aveva già fatto suo padre vent´anni fa fronteggiandosi allo zio di Fonsi, il famoso Angel Nieto.

`Una volta, a Madrid nel 1974, sono riuscito a concludere la gara davanti a Angel Nieto´, ricorda David Stanley. `Io guidavo una Yamaha e lui una Derbi, ma se devo essere sincero devo dire che ebbe qualche problema con la moto in quell´occasione. Benjamin Grau vinse, io arrivai secondo e Angel terzo. A quei tempi, il podio era poco diverso da tre cassette di frutta, ma ricordo i grandi festeggiamenti di quella notte´. $$$ Mark attualmente occupa la quarta posizione nel campionato australiano della 250. Nell´ultima prova perse la prima posizione per un problema al motore, ma questo fine settimana spera di poter prendere ispirazione dal padre. `Mio padre aveva già smesso di correre quando sono nato io, ma mi ha raccontato le sue storie talmente tante volte che forse le so meglio io di lui. Mi è di grandissimo aiuto, soprattutto nella preparazione mentale prima della gara. In futuro, espero di gareggiare regolarmente nel Campionato del Mondo´.

Angel Nieto si è mostrato contento di incontrare di nuovo l´antico avversario, anche se assicura di non ricordare quella gara a Madrid. `È un piacere rivedere David e conoscere suo figlio, ma devo dire che non ricordo quando mi ha battuto´ sorride il tredici volte Campione del Mondo. `Mi hanno battuto molti piloti in quegli anni ed è per questo che non posso essere sicuro. Comunque, voglio augurare il miglior fine settimana a David e a Mark´.

Tags:
250cc, 2002, SKYY VODKA Australian Grand Prix

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›