Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Simone Sanna: `una stagione maledetta´

Simone Sanna: `una stagione maledetta´

Simone Sanna: `una stagione maledetta´

Uno sguardo alla top ten della 125cc degli ultimi due anni rivela che, in mezzo a molti saliscendi, a distanza di un anno due nomi occupano la stessa posizione: uno è Lucio Cecchinello, che si riconferma al 4º posto, e l´altro è Simone Sanna, 7º nel 2001 e 7º di nuovo nel 2002.

motograndprix.com ha parlato con quest´ultimo che, con la schiettezza tipica dei toscani non ha esitato a fare una dura analisi dell´andamento della sua stagione 2002: `Mi rendo conto che è un termine pesante, ma si è trattato di un anno maledetto´.

In realtà Sanna, che ha appena concluso la sua quarte stagione completa nel mondiale, conferma il piazzamento del 2001, ma non nasconde che le aspettative erano diverse. `Non ho dubbi sul fatto che avremmo potuto fare molto meglio. Purtroppo è venuto a mancare il capitale ad inizio stagione, e questo ha ipotecato il mio campionato e quello del team. Abbiamo cercato di dare sempre il massimo, ma la cilindrata è combattuta, e se non si hanno a disposizione i mezzi sufficienti, è quasi impossibile poter emergere e fare dei bei risultati´.

Il pilota toscano si dichiara deluso e non sembra disposto a imbarcarsi per un´altra avventura senza avere delle certezze. `Sto valutando delle proposte, ma quest´anno ho deciso che vado con i piedi di piombo. Voglio che l´accordo sia definito nei minimi dettagli, e che sia tutto nero su bianco. Infatti non voglio trovarmi delle sorprese una volta iniziato il campionato, perché si tratta di un mondo professionistico, e per lavorare a questi livelli non deve mai venire a mancare niente, né componenti, né il sostegno tecnico né le gomme. Se non avrò tutte queste garanzie, potrei anche decidere di non disputare il Campionato´. E infatti Simone non ha fretta e passerà un´altra settimana esaminando le offerte, per prendere la decisione corretta.

Tags:
125cc, 2002, Julian Simon

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›