Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Youichi Ui nel 2003 correrà con l´Aprilia nel team Bossini Sterilgarda Racing

Youichi Ui nel 2003 correrà con l´Aprilia nel team Bossini Sterilgarda Racing

Youichi Ui nel 2003 correrà con l´Aprilia nel team Bossini Sterilgarda Racing

Youichi Ui sta già utilizzando una delle Aprilia del team Bossini Sterilgarda Racing. Il pilota giapponese la settimana scorsa ha concluso le negoziazioni con la scuderia italiana e questa settimana ha coperto i primi chilometri con un´Aprilia 125cc, la sua nuova moto, dopo essere rimasto ai comandi di una Derbi nelle ultime 4 stagioni. Ui, che ha appena compiuto 30 anni, ha approfittato del test Aprilia che in questi giorni si è svolto sul circuito di Jerez per iniziare a familiarizzare con il nuovo team e con una moto che guida per prima volta nel Campionato del Mondo.

Secondo un responsabile del Bossini Sterilgarda Racing, `Youichi è molto contento di questo progetto. Vuole dimostrare che il risultato finale di quest´anno non è indicativo delle sue capacità e crede di poter fare molto meglio. Per quanto riguarda il nostro team, è stata una stagione da dimenticare. Speriamo che la voglia di cambiare pagina permetta a noi e a lui di fare buoni risultati nel 2003´. La scuderia quest´anno schierava i piloti Stefano Bianco e Max Sabbatani. Il primo arrivò 19º, dopo aver concluso solo quattro gare in zona punti, mentre il secondo visse un anno difficile, dopo un grave incidente al Mugello. Il piccolo pilota di Forlì venne sostituito nell´ultima parte del Campionato e dovette disputare le ultime quattro gare con una moto prestata da Simone Sanna. I responsabili del team dovrebbero comunicare tra breve il nome del secondo pilota del team.

Con l´accordo firmato la settimana scorsa, Youichi Ui dà inizio a una nuova epoca della sua carriera, dopo quattro stagioni difendendo i colori del team Derbi Racing, con il quale fu vice campione 125cc nel 2000 e nel 2001, anni nei quali visitava il podio con assiduità. Questa stagione il giapponese si è mostrato molto più incostante, visitando il podio in una sola occasione (il 2º posto al Mugello) e ha concluso il campionato in 13ª posizione.

Tags:
125cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›