Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi sceglie di non girare sotto la pioggia nella prima giornata di test a Jerez

Rossi sceglie di non girare sotto la pioggia nella prima giornata di test a Jerez

Rossi sceglie di non girare sotto la pioggia nella prima giornata di test a Jerez

Il Campione del Mondo MotoGP Valentino Rossi è stato l'unico pilota che non ha preso parte ai test ufficiali che l'HRC e la Yamaha hanno cominciato oggi sul circuito di Jerez in una giornata caratterizzata da pioggia e freddo. I compagni di marca del pesarese, Nicky Hayden, Tohru Ukawa e Daijiro Kato hanno invece completato qualche giro del circuito andaluso con le loro Honda RC211V, mentre Carlos Checa, Marco Melandri, Alex Barros, Olivier Jacque e Shinya Nakano hanno deciso di sfidare le avverse condizioni atmosferiche facendo segnare dei tempi interessanti con la Yamaha M1.

Jeremy Burgess, capo meccanico di Rossi, ha spiegato che la pista, resa scivolosa dalla pioggia, rappresentava un pericolo e che rendeva sconveniente effettuare il test. Il caso di Hayden è ben diverso: oggi ha avuto una buona opportunità di accumulare dell'esperienza sul bagnato, visto che è abituato al sole che irradia di solito le gare del Campionato AMA Superbike. Questo giovane pilota del Kentucky probabilmente avrà altre occasioni per farsi le ossa sul bagnato prima della fine di questi test, che dureranno tre giorni, mentre le previsioni annunciano pioggia per tutta la settimana. `Negli Stati Uniti le piste non vengono ideate prendendo in considerazione la possibilità di correre sul bagnato, quindi si tratta di una occasione molto importante per farmi un po' di esperienza´, è il commento di Hayden. `Nel 2002 almeno tre o quattro gare si sono svolte sotto la pioggia e sono contento di essere uscito e di aver completato un buon numero di giri´.

Questa prima sessione ha permesso anche a un altro esordiente della categoria, Marco Melandri, di verificare il comportamento della sua nuova moto, la Yamaha M1, in queste particolari condizioni.

Tags:
MotoGP, 2002, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›