Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

L´HRC e la Yamaha ultimano i lavori nell´ultima giornata di test a Jerez

L´HRC e la Yamaha ultimano i lavori nell´ultima giornata di test a Jerez

L´HRC e la Yamaha ultimano i lavori nell´ultima giornata di test a Jerez

Finalmente splendeva il sole sul circuito di Jerez, scenario del test che l´HRC e la Yamaha hanno effettuato questa settimana, ma il bel tempo è arrivato troppo tardi e la pioggia caduta nella notte ha fatto sì che la pista rimanesse quasi impraticabile per gran parte dell´ultimo giorno di prove. Il Campione del Mondo Valentino Rossi, che il primo giorno aveva preferito non scendere in pista, ieri ha completato nove giri sul bagnato e oggi ha deciso di non rischiare: `Purtroppo il tempo non è buono e le condizioni della pista sono molto difficili´, ha commentato il pilota. `Ieri avevo chiesto ai meccanici se avessi dovuto girare, anche se non c´era niente che dovessimo provare, ma non salivo sulla moto dall´ultima gara. Me non si è rivelato molto divertente, la pista era troppo bagnata per potersi divertire guidando´.

Oggi tuttavia, l´Honda RC211V ha fatto la sua comparsa in pista, guidata da Nicky Hayden, il nuovo compagno di squadra di Rossi. Il pilota americano ha girato in tutte e tre le giornate di test, accumulando una preziosa esperienza per la sua prima stagione nel Mondiale MotoGP. `Per me è stato tutto positivo´, ha dichiarato il Campione AMA Superbike. `Devo completare tutti i giri che posso sul bagnato. Tutta questa esperienza mi sarà utile in gara. Questa moto scatena una potenza molto superiore rispetto alla Superbike, ma è anche più facile da controllare. Mi dà già sensazioni molto positive ´.

Rossi ha guardato le prove dalla corsia box, pronto a dare consigli a un altro esordiente, Marco Melandri, che difenderà i colori della marca rivale, la Yamaha. Il giovane pilota di Ravenna ha girato assieme ai compagni di marca Alex Barros, Olivier Jacque, Shinya Nakano e Carlos Checa.

Il pilota spagnolo si concentrato sulla sospensione anteriore, anche se le condizioni delle pista non gli ahnno permesso di girare molto. Checa ha commentato la giornata in questi termini: ´Le condizioni della pista sono cambiate nel corso del giorno e quando sembrava che si sarebbe asciugata, è tornata la pioggia. Ho lavorato con diverse molle della forcella anteriore. È un vero peccato che non siamo riusciti a provare di più, ma considero comunque molto positivamente il lavoro svolto´.

Tags:
MotoGP, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›