Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Riassunto del Campionato del Mondo 125cc 2002

Riassunto del Campionato del Mondo 125cc 2002

Riassunto del Campionato del Mondo 125cc 2002

Con Dani Pedrosa, una giovane promessa che entrava a far parte della lotta tra i piloti della 125cc affermati ed esperti come Lucio Cecchinello, Youichi Ui, Arnaud Vincent e Steve Jenkner, Manuel Poggiali all´inizio dell´anno sapeva che difendere il titolo sarebbe stato difficile quanto vincerlo l´anno precedente, o anche di più. Il Campione del Mondo cominciò la stagione con un successo, il podio a Suzuka, conquistato in circostanze molto difficili. Su quel tracciato vinse a sopresa Vincent, specialista sul bagnato, e fu solo un assaggio di quella che sarebbe stata l´evoluzione della stagione.

Vincent si mantenne nelle posizioni di testa nella classifica grazie ai due podi consecutivi, a Welkom e a Jerez, ma nelle gare successive il suo rendimento diminuì e furono Poggiali, Cecchinello e Pedrosa a contendersi la vittoria. Pedrosa vinse la sua prima gara del mondiale, ad Assen, e ciò gli permise di entrare a far parte degli aspiranti al titolo. Poi però Vincent si aggiudicò la seconda vittoria della stagione, a Donington Park, il primo buon risultato di una lunga serie. Riuscì ad imporsi di nuovo a Sachsenring e a Estoril, affermandosi come favorito per la corona mondiale, quando mancavano le ultime quattro gare. $$$ La fortuna non fu dalla parte del francese sul tracciato di Motegi, dove un problema meccanico lo relegò in 15ª posizione all´ultimo giro, mentre er secondo, e in questo modo Vincent lasciò a Poggiali 19 punti. E il sammarinese fu più fortunato nella gara della domenica successiva, a Sepang, quando un errore nel dare la bandiera a scacchi lo salvò dalla nona posizione, che occupava dopo essere caduto nel penultimo giro annullò i risultati dell´ultimo giro e i piloti si classificarono in base alla posizione che occupavano nel giro precedente. Poggiali era 4º prima di cadere, e recuperò 6 punti. Pedrosa invece scivolò dal secondo al terzo posto e, quando mancavano due gare, nella corsa al titolo erano rimasti in gioco solamente Vincent e Poggiali.

Poggiali quando arrivò al penultimo appuntamento dell´anno, a Phillip Island, non vinceva dalla sesta gara dell´anno, in Catalunya, ed era consapevole che una nuova vittoria di Vincent avrebbe dato alla Francia il suo primo titolo nella storia del Campionato del Mondo della 125. Il pilota della Gilera ce la mise tutta per battere Cecchinello, Nieto, Vincent e Pedrosa, vinse la gara e rimandò l´assegnazione del titolo all´ultimo Gran Premio dell´anno, a Valencia. Dopo la trasferta extrauropea, che mantenne lontano per quattro gare tutto il contingente del Motomondiale, i tifosi e i mezzi di comunicazione aspettavano con ansia la gara decisiva della ottavo di litro. Sul circuito della Comunitatat Valenciana, Dani Pedrosa diede battaglia fin dalla partenza per garantirsi la vittoria. Vincent lo seguiva. Entrambi riuscirono nel loro obiettivo, visto che il secondo posto finale consegnò il titolo nelle mani di Vincent, mentre Pedrosa sigillò l´anno con un trionfo davanti al suo pubblico e a un Poggiali che, dopo un fine settimana da dimenticare, dovette cedere il titolo per aver tagliato il traguardo in settima posizione.

Tags:
125cc, 2002

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›