Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

McCoy di nuovo in azione nell´ultimo giorno di test a Phillip Island

McCoy di nuovo in azione nell´ultimo giorno di test a Phillip Island

McCoy di nuovo in azione nell´ultimo giorno di test a Phillip Island

Il pilota del Kawasaki Racing Team, Garry McCoy, è tornato in azione nel terzo ed ultimo giorno di prove a Phillip Island. L´australiano, caduto malamente il primo giorno sul circuito di casa, ha provato varie posizioni del pivot del forcellone posteriore della sua Fuchs Kawasaki Ninja ZX-RR . Quando più tardi è stata rilevata un piccola incrinatura nel telaio, McCoy ha trascorso il resto del giorno alternandosi alla guida della moto del compagno di squadra Andrew Pitt e del collaudatore Akira Yanagawa.

`Ieri ero ancora un po´ intontito dalla caduta di martedì, ´ ha spiegato McCoy. `Non mi sentivo bene ed avevo un po' di mal di testa. Ma questa mattina, appena alzato non mi sentivo troppo male. Avevo ancora un po´di mal di capo e quando sono risalito in sella sono stato cauto per qualche giro. Non ero aggiornato su come stavano andando le cose perchè la squadra nel frattempo aveva proseguito il lavoro e ho dovuto ricominciare daccapo. E' stato un po´ come se fosse il mio primo giorno ed ho dovuto riadattarmi. Avevamo un telaio nuovo , quello che era stato trattenuto in dogana, e ci abbiamo lavorato su un po´. Non abbiamo però potuto andare avanti molto perchè dopo un po´ ho sentito che la moto reagiva in maniera inconsueta e quando i miei meccanici hanno controllato, hanno trovato una piccola crepa vicino al montante della parte bassa del motore´.

`L'inconveniente mi ha comunque dato la possibilità di eseguire qualche controllo incrociato con le moto di Andrew ed Akira. AD harald piacciono queste verifiche incrociate, e senz´altro si tratta di una buona idea, ma effettivamente le differenze tra le moto sono troppe per andare davvero veloci. Andrew usa un certo tipo di set-up, Akira un altro ed io uno che più o meno sta a metà tra i due, forse un po´ più vicino a quello di Akira. Comunque sia, è bene fare una comparazione, per individuare vantaggi e svantaggi dell'una e dell'altra cosa. Ora c´è un po' di pausa prima dei test di febbraio a Jerez ed ho intenzione di rilassarmi un pochino e di divertirmi con la mia Kawasaki Jetski, allenandomi per arrivare al mio prossimo impegno nella miglior condizione di forma possibile´.

Tags:
MotoGP, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›