Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Battaini rimane ottimista nonostante l'infortunio che lo terrà fermo tre settimane

Battaini rimane ottimista nonostante l'infortunio che lo terrà fermo tre settimane

Battaini rimane ottimista nonostante l'infortunio che lo terrà fermo tre settimane

Il pilota dell'Aprilia, Franco Battaini, dopo la caduta di Jerez è tornato in Italia dove ha cominciato un programma di riabilitazione per tornare in sella al più presto. L'italiano sta già lavorando per eliminare ogni conseguenza fisica e per essere pronto per l'apertura della stagione del 6 aprile a Suzuka. Battaini nel ruzzolone dei test IRTA della scorsa settimana ha riportato una tripla frattura alle dita del piede.

`E' stata una caduta stupida´, ha spiegato il pilota del team Campetella. `Abbiamo usato una gomma troppo dura per le condizioni della pista che invece richiedevano una mescola decisamente più soffice; mi sono trovato a terra prima di rendermi conto di cosa stesse succedendo. E' un vero peccato perché fino a quel momento avevamo lavorato molto bene, avevo fatto 40 giri e avevo il secondo miglior tempo. Ho controllato i tempi dei giorni successivi e solo sei piloti hanno fatto meglio di me; questo significa che la moto è molto buona. Mi sono adattato bene, provo una gran fiducia quando guido e sento di poter andare forte´.

Il primo responso medico ha indicato al trentenne di prendersi 20 giorni di immobilità totale, ma l'italiano appena tornato a casa ha cominciato una leggera attività per mantenere una buona condizione fisica: `Il dottor Costa mi ha preparato una protezione leggera per il piede che mi permette anche di nuotare, l'unico esercizio che per il momento posso fare. Ma sarò sicuramente in forma per la prima gara dell'anno´.

Battaini perderà il secondo test IRTA che comincerà domani all'Estoril per i piloti della 250 e della MotoGP. La caduta di Jerez gli impedirà anche di partecipare al Triathlon di Brescia, per il quale si era preparato per settimane. `Ho dovuto lascia perdere, perché la gara è prevista per il 9 marzo, troppo presto. Non so neanche se parteciperò ai test Aprilia del Mugello perché dovrò impegnarmi molto per essere a posto per il Giappone; se non ci saranno complicazioni, per allora sarò sicuramente lì.´

Tags:
250cc, 2003

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›