Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Rossi due secondi sotto gli altri il secondo giorno a Phillip Island

Rossi due secondi sotto gli altri il secondo giorno a Phillip Island

Rossi due secondi sotto gli altri il secondo giorno a Phillip Island

Il secondo dei tre giorni di prove della HRC a Phillip Island ha visto tutti i piloti alla guida della propria RC211V abbassare il tempo fatto registrare ieri. Il campione del mondo Valentino Rossi è stato di nuovo più veloce del suo compagno di squadra Nicky Hayden, e di Shinichi Itoh e Makoto Tamada. I due piloti della Honda Repsol hanno lavorato soprattutto sulla messa a punto e sulla scelta delle gomme Michelin. Rossi in particolare si è detto compiaciuto dei progressi fatti dalla nuova RCV.

´Sono felice perché anche oggi abbiamo lavorato bene e perché la moto in versione 2003 si comporta quasi esattamente come voglio io. Una cosa che fa ancor più piacere su un tracciato che amo,´ ha detto. ´Le condizioni della pista erano buone e il tempo pure. Sono contento della mia prestazione. Oggi abbiamo provato molte gomme e, anche se non abbiamo ancora ottenuto il massimo dalla moto, non ci siamo lontani, come dimostrano i tempi. Penso che gli sviluppi rispetto alla moto dell'anno scorso siano validi e che quest'anno avremo davvero un buon pacchetto´.

Hayden ha migliorato il suo tempo di ieri di un secondo dopo essere uscito illeso da una collisione con un gabbiano che gli ha rotto il cupolino della moto, un incontro ravvicinato che non accade di rado sull'isola. ´Ho fatto un po' di tiro al piccione oggi, ha dichiarato. ´Ho colpito un gabbiano e la moto lo ha schiacciato. Poi un altro mi ha rotto il cupolino e mi ha riempito di piume. Ma a parte questo non ci sono state ulteriori avventure!´.

Il team Pramac Honda ha intrapreso un intensivo programma di test sulle gomme Bridgestone. Makoto Tamada ha detto: ´Abbiamo tantissime cose da fare, regolazioni da trovare e test sulle gomme che richiedono molto tempo. Oggi abbiamo avuto un tempo buono ma un po' variabile. Sole e caldo al mattino e un po' di freddo quando è calato. Comunque la differenza di temperatura dalla mattina al pomeriggio è stata utile per i test degli pneumatici. Ovviamente non abbiamo cercato di fare il tempo e non abbiano ancora scelto la miglior combinazione. Domani avremo un quadro più preciso´.

Valentino Rossi, ITA, 1: 31.6 (67 giri)
Nicky Hayden, USA, 1: 33.5 (85 giri)
Shinichi Itoh, GIA, 1: 33.0 (70 giri)
Makoto Tamada, GIA, 1: 33.3 (65 giri)

Tags:
MotoGP, 2003, Valentino Rossi

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›