Per la prima volta su motogp.com?Registrati qui

Acquisto Biglietti
acquisto VideoPass

Checa è soddisfatto della nuova carenatura e del set up della M1

Checa è soddisfatto della nuova carenatura e del set up della M1

Checa è soddisfatto della nuova carenatura e del set up della M1

Il pilota della Fortuna Yamaha Carlos Checa ha fatto progressi incoraggianti con la M1 a Suzuka, dopo un inverno diviso tra prove rovinate dal maltempo ed effettivi progressi tecnici. Nonostante una partenza un po? a rilento per aver dovuto testare alcuni componenti elettronici, lo spagnolo nel pomeriggio è apparso nella sua forma migliore, quando le concitate fasi finali delle prove hanno visto i dieci piloti più veloci racchiusi in meno di un secondo. Oggi ha provato una nuova, aerodinamica, carena per la sua M1 e ne ha subito sentiti i benefici facendo segnare il nono tempo ad appena 0.7 secondi dal più veloce, Valentino Rossi.

`Oggi mi sentivo molto più a mio agio´, ha detto Checa . `Abbiamo lavorato come sempre sul set up. Abbiamo perso un po? di tempo durante i test di Barcellona di sue settimane fa ma ora ho ritrovato un buon feeling nonostante dobbiamo ancora migliorare la moto. Parlando delle previsioni che danno pioggia nel fine settimana, lo spagnolo ha aggiunto: `Starò a vedere come si mettono le cose da qui in avanti. Sicuramente, visti i tempi emersi da questi test, la gara sarà molto combattuta perché sono tanti quelli che possono far bene´.

Anche il direttore sportivo, Davide Brivio, è stato contento dei progressi di Checa e del suo giovane compagno di squadra, Marco Melandri: `Abbiamo portato alcune parti nuove anche per questi test, incluse alcune componenti elettroniche. Abbiamo dovuto perdere un po? di tempo per metterle a punto ma alla fine abbiamo trovato una buona direzione sia per Carlos sia per Marco, come i tempi che hanno fatto nel pomeriggio dimostrano. Abbiamo ancora venerdì e sabato e, comunque, alla fine è la gara che conta. Vedremo come andranno le cose domenica. Speriamo solo che non piova perché tutto il lavoro fatto andrebbe sprecato´.

Tags:
MotoGP, 2003, Carlos Checa

Altri aggiornamenti cui potresti esser interessato ›